fbpx
Social

Approfondimenti

Ben Grimm: l’adorabile Cosa dagli occhi blu

Pubblicato

il

Ben Grimm: l'adorabile Cosa dagli occhi blu 1

“E’ tempo di distruzione!”

Quattro semplici parole per formare una frase che evoca in tutti noi una forza primordiale, appartenente ad uno dei più potenti personaggi Marvel: Ben Grimm, o meglio la Cosa.

Origini

Benjamin Jacob Grimm nasce e cresce grazie ai suoi zii nell’ormai famoso quartiere di New York conosciuto come Yancy Street. L’infanzia di Ben è caratterizzata da alcune similitudini che riconducono ad altri noti supereroi quali Peter Parker, il vostro amichevole Spiderman di quartiere, o Luke Cage. Non si conoscono suoi genitori, morti quando era piccolo (stessa cosa accaduta a Parker) ed era molto legato al fratello maggiore Daniel, deceduto anch’egli durante una rissa tra bande rivali (come successo a Cage). In seguito a questo episodio il piccolo Ben imparerà da subito le dure “regole della strada” nonché a farsi rispettare da tutti.

La sua è sempre stata una famiglia modesta, ma nonostante qualche difficoltà riesce ad essere comunque ammesso al college, ottenendo ottimi risultati come giocatore di football nella squadra scolastica. Sarà proprio durante gli anni del college che conoscerà e stringerà una profonda amicizia con Reed Richards, il futuro Mister Fantastic. Per una fortunata coincidenza i due ragazzi arriveranno a dividere la stanza in seguito all’espulsione del suo precedente compagno, Victor Von Doom.

Finito il college Ben si arruola nell’esercito dove diventa un eccellente pilota da combattimento: è proprio grazie a questa sua abilità che viene contattato da Reed, diventato nel frattempo uno scienziato ricercatore, per un viaggio diretto verso la Luna a bordo di un razzo. Ai due si uniscono Susan Storm, la fidanzata di Richards ed il fratello Johnny. Durante il volo spaziale i quattro vengono investiti da potenti raggi cosmici ai quali sopravvivono. Da quel momento però nulla sarà più come prima.

Se Reed, Susan e Johnny acquisiscono delle formidabili capacità senza cambiare il loro aspetto esteriore, (il primo allunga il proprio corpo modificandolo a suo piacimento; la ragazza diventa invisibile e crea campi di forza mentre il giovane Johnny apprende la capacità di volare e prendere fuoco volontariamente) Ben ne uscirà cambiato dentro e fuori. Il suo corpo viene infatti ricoperto da una sostanza simile ad una roccia arancione acquistando al tempo stesso una forza incredibile e portando la sua massa corporea a circa una tonnellata. Il soprannome “Cosa” gli verrà dato da Susan, spaventata dal nuovo aspetto del compagno, definendolo appunto una “cosa orribile e spaventosa”. Intristito dalle parole della ragazza, Ben deciderà di far suo il termine dispregiativo per sempre.

Ben Grimm: l'adorabile Cosa dagli occhi blu 2

Una nuova vita

Se Ben è quello più segnato a livello fisico dall’incidente, sicuramente Reed è il membro della squadra con le maggiori ripercussioni a livello mentale. Appena visto il nuovo aspetto dell’amico, infatti, viene preso da un grandissimo senso di colpa e ancor prima di scoprire e capire a fondo il suo nuovo potere promette all’amico di farlo tornare alla normalità, usando addirittura la parola guarigione, quasi a sottolineare che Ben avesse contratto un qualche strano morbo. Ovviamente non è così, e il gruppo dopo aver deciso di tenere e soprattutto usare i loro nuovi poteri per scopi benefici quali combattere il crimine o difendere i più deboli  adotta il nome di “Fantastici Quattro“.

Ben Grimm: l'adorabile Cosa dagli occhi blu 3

Il grande cambiamento porta a Ben anche delle novità in campo sentimentale, in quanto inizia una relazione con una scultrice non vedente, Alicia Masters. La ragazza starà accanto al pilota sostenendolo durante i suoi momenti più bui ed amandolo incondizionatamente, incurante del suo aspetto fisico ed interessata molto più al carattere generoso e altruista dell’uomo. L’amore tra i due sfocerà dopo qualche anno in uno dei più romantici matrimoni Marvel.

Ben Grimm: l'adorabile Cosa dagli occhi blu 4

Numerose volte nel corso degli anni per motivi più o meno gravi Ben si allontanerà dai Fantastici Quattro e collaborerà con altri gruppi di supereroi quali i Vendicatori della costa ovest o più recentemente con i Guardiani della Galassia.

Tra i fatti degni di nota sono famosi i suoi scontri con Hulk: da sempre infatti i due colossi sono in gara tra di loro per scoprire chi sia il più forte! In circa trent’anni di furiosi combattimenti il più delle volte a uscirne vincitore è stato il Golia Verde, anche se in un occasione Ben è riuscito a vincere contro l’Hulk Grigio (mister Fixit).

Ben Grimm nelle sue trasposizioni cinematografiche

Tre sono state invece le versioni cinematografiche dell’adorabile Cosa dagli occhi blu. La prima, facilmente dimenticabile risale al 1994 dove il supereroe fu interpretato da due differenti attori: Michael Bailey Smith interpretò Ben Grimm, mentre il suo alter-ego roccioso fu Carl Ciarfalio. Nel 2005 e 2007 invece fu la volta di Michael Chiklis a portare sul grande schermo il membro dei Fantastici Quattro. L’ultimo interprete invece è stato Jamie Bell, nel film Fantastic Four del 2015.

Ben Grimm: l'adorabile Cosa dagli occhi blu 5

“Nuff Said!”

Seguici su tutti i nostri social!

Classe 1984 (im)piegato di giorno e nano berserker la notte. Da sempre appassionato lettore di fumetti Marvel, inizia a interessarsi ai supereroi di Stan Lee verso i 12 anni, soprattutto ai meno conosciuti. Cosplayer, collezionista di statue, passa il suo tempo libero a leggere e tentare di conquistare il mondo con l'Hydra!

Advertisement
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari