fbpx
Social

Altro

La storia di Pepe The Frog: da meme a simbolo d’odio

Pubblicato

il

Pepe the frog, la fantastica rana su cui hanno fatto migliaia di Meme!
Dato che non in molti sanno la vera storia di “Pepe the Frog”, direi di partire dagli albori.

Nascita e storia

Pepe fa la sua prima apparizione nel fumetto “Boy’s Club” scritto da “Matt Furie” nel 2005, per passare nel 2008 a 4chan, che ai tempi era la terra natale dei meme e delle storie macabre scritte dagli utenti. Ma questa è un’altra storia.

Da quel giorno la sua popolarità crebbe ancora di più, fu inserito per la prima volta in /r/random/, dove gli utenti iniziarono a pubblicare più varianti della rana. La prima e più famosa è il “Feels good man” che fece apparizione proprio nel fumetto. Successivamente uscirono -solo per citarne alcuni- “sad frog”, “smug frog” e “angry pepe”, più molti altri. Si arriva addirittura a contare migliaia di varianti!

Il 25/01/2011 il creatore di Pepe rilascia un intervista su Know Your Meme, il 13/06/2014 viene creato su Tumblr il blog “PepeTheFrogBlog “, il 23/07 viene creato il feed su instagram, il 25/10 approda su reddit /r/PepeTheFrog e il 07/12 viene creata la pagina Facebook “Pepe The Frog”, è un successo sui social per l’amata rana.

L’uso da parte delle celebrità

Pepe oltre a essere stato usato dagli utenti dei vari social e dai memer fu utilizzato anche da celebrita come:

                             Katy Perry

 

                          Nicki Minaj

 

                          Donald Trump

 

          La catena di ristoranti Wendy

 

Lo scandalo che ha coinvolto Pepe e la sua “morte”

Durante la campagna elettorale di Trump e anche dopo, il volto di Pepe viene sempre di più associato e usato dalla destra razzista ed estrema (ma continua comunque a essere usato come meme anche da persone comuni) diventando sempre di più un simbolo di odio, passando dalla sezione /r/random/ alla sezione /r/PoliticallyIncorrect/, e anche se Furie ha cercato di dissociarsi da questa cosa dicendo che Pepe era un simbolo di amore non di odio. Ma non riuscendoci  ha deciso di far morire Pepe nel fumetto, sperando che questo lo avrebbe aiutato a liberarsi del problema.

Seguici su tutti i nostri social!

Gioca al pc e ad altre console da cinque anni, dall'inizio delle medie ha iniziato ad appassionarsi a youtube ed alla scrittura. Ama serie tv e gli anime, un suo sogno è visitare il Giappone e andarci a vivere.

Advertisement
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari