Social

Fumetti

Vertical: 5 webcomic da leggere a gennaio 2024

Pubblicato

il

vertical webtoon webcomic

Benvenuti all’ottavo appuntamento di Vertical, la rubrica mensie di SpaceNerd che vi consiglia webcomic sempre nuovi – dalla commedia all’horror, dal fantasy allo sci-fi.

I webcomic come mezzo di svago

Se vi state affacciando per la prima volta al mondo dei webcomic, o se semplicemente cercate qualcosa di nuovo da leggere, allora questa rubrica saprà darvi spunti interessanti per il vostro tempo libero.

Le opere che compariranno in questo episodio di Vertical sono tutte disponibili gratuitamente su Webtoon e tutte in lingua inglese, salvo eventuali eccezioni.

L’ordine di disposizione dei webcomic che seguono è del tutto casuale e non mira ad alcun tipo di classificazione.

ADV
webcomic

1) I’m the Grim Reaper

Comincia questo episodio con un webcomic dall’enorme impatto narrativo, un dark-fantasy intitolato I’m the Grim Reaper.

L’opera, nata inizialmente come Canvas, ha ottenuto un enorme successo dopo la serializzazione in Original, con ben 143 milioni di letture.

Scritta e illustrata dall’americana GRAVEWEAVER, I’m the Grim Reaper conta attualmente 185 episodi divisi fra 3 stagioni complete e una quarta in corso.

webcomic

La storia segue le vicende di Scarlet, un’anima peccatrice destinata al più terrificante dei gironi infernali. Ella ha perso i ricordi della sua vita terrena, ma i suoi peccati sono talmente gravi che il diavolo in persona le propone un accordo: sarà risparmiata dalla dannazione eterna se accetterà di diventare una mietitrice di anime.

ADV

La condizione è una sola: ogni giorno, dovrà togliere la vita a un peccatore. Scarlet accetta, terrorizzata di finire davvero nel nono girone, e fa così ritorno al mondo dei vivi in veste di tristo mietitore. Fra le migliaia di dannati Scarlet incontra un detective di nome Chase che, sebbene come tutti gli altri, non sembra affatto essere un peccatore.

Presto Scarlet verrà a conoscenza dei misteri che legano Chase al suo passato mortale, e mentre svolge il suo lavoro di mietitrice, conoscendone sia i vantaggi che i difetti, scoprirà pian piano quale peccato orrendo ha davvero commesso per meritarsi tutte le attenzioni del diavolo.

I’m the Grim Reaper ha un trailer ufficiale, lo trovate qui.

webcomic

Prima cosa fra tutte che va evidenziata di questo webcomic è la potenza narrativa: I’m the Grim Reaper si presenta come un’opera matura, consapevole, con un andamento bilanciato che non confonde mai il lettore e ne cattura interamente l’attenzione, senza bruciare le tappe ma neanche allungando il brodo.

ADV

I personaggi sono tutti studiati per lasciare un’impronta, e i peccatori hanno sempre un movente dietro le loro azioni. Tuttavia, è nei protagonisti che ciò risalta maggiormente, con il diavolo che manovra Scarlet nel pieno rispetto del suo archetipo e Chase che persevera nelle sue indagini, ossessionato da oscuri trascorsi. C’è da prepararsi a una bella botta di fanservice, che però riesce a dimostrarsi alquanto soddisfacente.

Scarlet in particolare, istintiva e viscerale e piena di grinta, dona alla trama elementi mystery ben pensati. Questa sua personalità è riflesso della stessa GRAVEWEAVER, autrice dissacrante e con un cinismo e una spontaneità che la rendono dannatamente interessante da leggere.

webcomic

2) Teenage Mercenary

A seguire, un action che interseca scenari di guerra e vita quotidiana: Teenage Mercenary.

La serie, scritta da YC e illustrata da Rakyeon, nasceva in Corea e raggiungeva il pubblico internazionale nel giugno del 2021.

ADV

Nel giro di due anni e mezzo, questo webcomic ha oggi ottenuto un successo non indifferente con 150 episodi e circa 150 milioni di letture.

webcomic

Teenage Mercenary racconta la tragica storia di Ijin Yu, ragazzo che, all’età di nove anni, è sopravvissuto ad un incidente aereo dove ha perso entrambi i genitori. Orfano e disperso in un paese in guerra, Ijin viene presto preso in custodia da un gruppo militare che lo addestra per trasformarlo in un bambino soldato.

Con gli anni Ijin impara a padroneggiare l’arte della guerra, diventa un temuto mercenario ed è solo all’età di diciassette anni che ha l’occasione di fare ritorno in Corea per la prima volta. Qui ritrova il nonno, Kangsu, e la sorella minore, Dayeon Yu, che temevano di non vederlo mai più.

Ijin comincia a frequentare la scuola e non impiega molto a scoprire che Dayeon è vittima di bullismo. In un’occasione si prodiga per difendere la sorella, cosa che finisce con l’innescare una guerra con i prepotenti della scuola. Ma Ijin, che di guerra ne sa molto, non esiterà a proteggere Dayeon e la sua famiglia da qualsiasi minaccia.

Teenage Mercenary ha un trailer ufficiale, lo trovate qui.

webcomic

Teenage Mercenary possiede un concept che ricorda molto vicende di opere come Full Metal Panic, dove un ragazzo cresciuto in un contesto di guerra si trova improvvisamente proiettato nel mondo civile, dove vigono benessere e regole sociali e non la violenza.

Nonostante le apparenze, tuttavia, la società civile non è affatto priva di malignità. Ijin si affeziona immediatamente alla sorella Dayeon, instaurando un rapporto tenero e prioritario su tutto. E conoscendo un unico modo per risolvere i problemi, l’ex mercenario si serve delle maniere forti cercando, allo stesso tempo, di tenere la sua famiglia all’oscuro del suo passato.

Questo webcomic vanta illustrazioni lodevoli, le scene più action sanno esprimere grande tensione, mentre i character design sono variegati e interessanti. Teenage Mercenary è un’ottima scelta se cercate una serie capace di tenervi sempre col fiato sospeso.

webcomic

3) The D!ckheads

E ora è il turno di uno scolastico sentimentale giovane e contagioso, intitolato The D!ckheads.

Diventato una serie Original nell’ottobre scorso, questo webcomic nasce dalla penna di GummyBunni e viene aggiornato settimanalmente.

Con i suoi 17 episodi disponibili, l’opera riscuote già un notevole successo con oltre 3 milioni e mezzo di letture.

webcomic

Questo webcomic racconta la storia di Eliana Ocampo, ragazza dalle radici latine che cambia scuola a causa di bullismo ed emarginazione. Persi entrambi i genitori due anni prima e imparato lo spagnolo per poter parlare con l’unica parente rimastale, la nonna, ella spera solo di riuscire a fare nuove amicizie nella cittadina di Oaksdale.

Fra i vari studenti che la accolgono calorosamente, Eliana non impiega molto a fare la conoscenza di Levi, il capitano della squadra di football, finito in presidenza per una rissa. Fra i due è subito intesa, ma ecco che poco dopo si imbatte in Marco, un ragazzo solitario appassionato di disegno.

I due creano presto un forte legame con Eliana, ma ella non sa che Marco e Levi hanno già dei trascorsi alle spalle. Nella Marleis è risaputa la loro ostilità, e adesso la presenza di Eliana non farà che alimentare la rivalità.

webcomic

The D!ckheads è ovviamente un romance di ultima generazione, dove relazioni e sentimenti evolvono per meglio adeguarsi ai desideri di generazione Z e Alpha. Tematiche LGBT ed esplorazione di varie etnie sono dunque di grande centralità.

Eliana si presta come una protagonista discretamente riuscita, con un carattere sprezzante ed entusiasta che serve in realtà a nascondere un cuore sconvolto e ferito. Nel mentre Marco e Levi appaiono due personalità opposte, una dualità di cui Eliana non può fare a meno.

Si tratta di una trama che va avanti per cliché, a volte esagerati, altre abbastanza sopportabili. Le illustrazioni, d’altra parte, sono decisamente intriganti con la loro cura e precisione, dagli ambienti finanche al design delle comparse.

webcomic

4) ERENFELL

Passiamo adesso ad un webcomic Canvas molto promettente e originale, un thriller intitolato ERENFELL.

L’opera, scritta e illustrata da ElsiMain, compariva la prima volta nel maggio del 2023 e da allora viene aggiornata ad intervalli irregolari.

Con le attuali 3000 letture, la serie è in corso di pubblicazione con un primo capitolo completato e un totale di 19 episodi.

webcomic

La storia si apre su di un filmato che vede come protagoniste Emma, Olivia, Chloe, Mia e Isabella, cinque ragazze con un interesse per il cinema intente a produrre un cortometraggio. Le cinque viaggiano fino alla città di Calico Harbor, ma proprio quando stanno per cominciare le riprese una grande esplosione fa scatenare il panico.

Dopo l’evento Mia perde sangue dalle orecchie, perciò le ragazze vanno in cerca di aiuto. Di lì a breve scoppia l’inferno: un aereo precipita sulla superstrada, le persone ferite come Mia cercano inspiegabilmente di togliersi la vita in ospedale, e il filmato è messo in pausa quando i superstiti, in modo misterioso e animalesco, cominciano ad aggredirsi l’un l’altro.

L’attenzione si sposta improvvisamente su Mary Kriss, membro della Society 10, un club di ARG. Si scopre così che la storia di Emma e le altre fa parte di cinque filmati che, ritrovati da Mary e gli altri in una foresta, raffigurano cinque modi diversi in cui, di lì a quattro anni, il mondo finirà. Il gruppo, che crede si tratti solamente di un innocuo ARG, comincia ad analizzare i filmati per comprendere la verità dietro questi oscuri presagi.

webcomic

ERENFELL è un webcomic relativamente sconosciuto, ma spicca per una tecnica di narrazione che poco spesso si sperimenta su Webtoon: quella del found footage. La storia è infatti narrata interamente attraverso registrazioni tenebrose, di cui anche quelle che rivelano le catastrofiche apocalissi.

Un difetto notevole risiede sicuramente nella confusione non indifferente che si crea adoperando una tecnica simile, in cui spiegazioni esaustive e prospettive a tutto tondo sono merce rara. Tuttavia, i vari problemi tecnici e le inquadrature non sempre perfette danno un enorme senso di realismo alla storia.

Lo stile grafico è anch’esso sorprendentemente piacevole, considerata la piccola entità del progetto. Si tratta di un disegno semplice, dai tratti leggeri e puliti, che tuttavia rendere difficile distinguere i personaggi a causa delle poche differenze nei character design. Tutto sommato però, ERENFELL resta una piccola perla nel mare dei Canvas che valeva la pena di citare in questo episodio.

webcomic

5) Zombie Wife

Si conclude questo episodio con un horror post-apocalittico immerso in un marea di non-morti: Zombie Wife.

L’opera, diventata Original soltanto il mese scorso, è una serie daily pass che permette di leggere fino a due episodi al giorno.

Scritta e illustrata da JD Lareva, Zombie Wife ha raggiunto un primo finale di stagione con 58 episodi e poco più di 600 mila letture.

webcomic

Questo webcomic segue le vicende di Milton, un brillante medico che un giorno si vede sua moglie, Shauna, trasformata in un orripilante non-morto. La macabra mutazione, che colpisce gran parte dell’umanità, non smuove tuttavia l’amore di lui, che decide di prendersi cura della consorte con tutte le difficoltà del caso.

Servendosi delle sue competenze nella medicina, Milton cattura altri esemplari di zombie e li studia alla ricerca di una possibile cura. Tuttavia, per quanto possa sembrare vicino alla soluzione, egli non riesce mai a trovare un farmaco senza effetti mortali. Le cose iniziano a prendere una piega diversa quando Milton si imbatte in Rocko, Hector e Lena, tre sopravvissuti braccati dagli zombie.

Il medico sceglie di aiutarli, ma una volta tratti in salvo non possono raggiungere la loro base a causa delle ferite riportate. Egli si offre dunque di ospitarli a casa sua, sperando in cuor suo che nessuno dei tre, armati e rancorosi, faccia pazzie alla vista della sua moglie zombificata.

webcomic

Non molto da dire su questo webcomic, se non che il tema “zombie” non è ovviamente dei più originali, né tantomeno lo scenario in cui Lareva sceglie di ambientarlo. Dà l’idea di un’opera che aveva un potenziale che non è stato sfruttato nel modo migliore.

Ciò detto, l’inscalfibile devozione di Milton nei confronti di Shauna riesce quantomeno ad offrire al lettore un protagonista per cui fare il tifo. Gli altri personaggi, tuttavia, possiedono sì un background e un proprio stile, ma tardano a creare un interesse nel lettore.

Le illustrazioni non spiccano per nitidezza o elaborazione – rispecchiano in qualche modo lo stile narrativo -, ma non sono neanche pessime. Un webcomic che poteva fare di più insomma, che resta però una buona lettura per gli appassionati di “zombie apocalypse”.

Conclusione

Qualcuno dei webcomic di questo mese ha attirato la vostra attenzione? Se non fosse così, ricordate che Vertical torna ogni mese con nuovi consigli di lettura.

SCOPRI CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO!

Ho 21 anni, sono nato in Lombardia e cresciuto in Campania. Leggo molto, parlo poco e spesso penso troppo, ma in compenso ho una grande passione per la scrittura che mi aiuta a comunicare ciò che con le parole non dico. Provo forti emozioni con anime e videogiochi da quando ne ho memoria, ma è stato nell'adolescenza che questi miei piccoli hobby sono divampati, risultando, ad oggi, parte integrante della mia vita.

Seguici su tutti i nostri social!
Advertisement
Commenta
Sottoscrivimi agli aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Advertisement

FACEBOOK

TWITCH

Popolari