fbpx
Social

Anime

5 anime da recuperare in quarantena

Pubblicato

il

5 anime da qua

Qualche settimana fa vi avevamo parlato di 5 anime da non perdere durante la stagione primaverile, sfortunatamente ben 2 di questi sono stati rimandati a data da destinarsi e la stessa sorte è capitata a tanti altri titoli. Senza molte novità in programma la domanda sorge spontanea, cosa guardare ora?

Tra cancellazioni e domicilio forzato allora è il momento giusto per iniziare qualche anime uscito negli anni precedenti. Ecco pronta una lista di 5 anime da recuperare assolutamente, che cerchiate azione e combattimenti mozzafiato oppure una storia emozionante, non rimarrete a mani vuote.

Partiamo con un franchise molto popolare, sia nel mondo dei videogiochi sia nel mondo dell’animazione, ma verso il quale sembra sempre tanto complicato approcciarsi.

Fate Series

Fate è uno dei marchi più famosi e redditizi del mondo videoludico e non solo, nato dalla casa produttrice giapponese Type-Moon. La serie tratta delle Guerre del Sacro Graal, caratterizzate da scontri all’ultimo sangue tra i vari master, potentissimi maghi, affiancati dai loro servant, spiriti eroici evocati dai master. Solo una coppia potrà alla fine conquistare il leggendario Sacro Graal, oggetto magico in grado di esaudire ogni richiesta.

Numerosi anime sono nati dal marchio Fate, ispirati sia dalla visual novel del 2004, sia da altri videogiochi e light-novel. Questo ha reso il primo approccio al mondo delle guerre del Sacro Graal particolarmente complicato per chi non ha giocato le visual novel e non ha idea di dove iniziare viste le tante serie animate. Vediamo quindi come avvicinarsi all’adattamento della visual novel del 2004 Fate/stay night, storia principale e dalla quale poi derivano tutte le altre serie.

Fate/stay night: Unlimited Blade Works

La storia di stay night si divide in 3 scenari paralleli: Unlimited Blade Works, Fate e Heaven’s Feel. Per catapultarsi nel mondo animato di Fate, senza aver giocato le visual novel, l’adattamento di Unlimited Blade Works, prodotto da studio Ufotable, è la scelta migliore.

Come in tutto stay night, l’anime narra le vicende di Emiya Shiro, ritrovatosi a combattere nella guerra per il Sacro Graal al fianco del suo servant Saber.

Shiro, inizialmente indeciso se prendere parte o no alla battaglia, decide di combattere per il Graal quando viene a sapere che gli eventi catastrofici occorsi 10 anni prima erano collegati ad esso. In molte battaglie Shiro si affiancherà ad un altro mago, Rin Tohsaka, e al suo servant Archer, personaggi chiave per l’evoluzione della storia.

Unlimited Blade Works fonde magistralmente una trama ben curata con combattimenti emozionanti e animati in maniera perfetta da Ufotable, un must per gli amanti del dark fantasy e dell’azione.

5 anime da recuperare in quarantena 1

Dopo Unlimited Blade Works si può decidere se vedere il prequel, Fate/zero, o iniziare la trilogia dei film che adattano Heaven’s Feel, il terzo previsto per il 21 e il 22 luglio nelle sale italiane (Coronavirus permettendo). Personalmente consiglio la visione di Fate/zero per poi buttarsi nei film, entrambi come Unlimited Blade Works raggiungono un livello altissimo riguardo a combattimenti e animazioni, la trama si infittisce sempre di più e quasi tutti i personaggi vengono approfonditi in maniera impeccabile sotto ogni punto di vista. Infine avrete abbastanza elementi per poter apprezzare tutti gli spin-off in circolazione, tra i quali il più interessante è quello legato al famosissimo videogioco per mobile Fate/Grand Order.

Non vi fate spaventare dalla mole di anime che lo compongono, l’universo di Fate vale davvero la pena di essere guardato. Se cercate combattimenti mozzafiato uniti a una trama ricca e molto ben sviluppata, non perdetevelo assolutamente. Unlimited Blade Works, Zero ed entrambi i film di Heaven’s Feel sono disponibili in streaming su Netflix.

Code Geass

Se non avete mai sentito parlare di Code Geass o non lo avete ancora iniziato questo è il momento giusto per farlo. Anime del 2006 prodotto dallo studio Sunrise(Gintama, InuYasha), racconta la storia di Lelouch e della sua vendetta contro l’Impero di Britannia.

Ambientato in un mondo diviso tra tre superpotenze, il protagonista è uno dei principi dell’impero ma è costretto a nascondere la sua vera identità dopo la morte della madre. La vendetta e la sicurezza della sorella sono i principali obiettivi di Lelouch. Grazie al Geass si mette a capo della ribellione dei giapponesi contro l’impero, al fine di rovesciare l’ordine e ricostruire da zero un mondo nuovo.

Code Geass unisce azione e strategia in un anime dove ogni scontro è paragonabile ad una partita a scacchi, ricco di complotti e colpi di scena, è molto più che un semplice action fantascientifico. Disponibile su Netflix e VVVVID è un’opera che vale davvero la pena recuperare.

Un Marzo Da Leoni

Ben diverso dagli anime sopracitati, Un Marzo da Leoni è la storia di Rei Kiriyama, giovane professionista di shogi, orfano e solitario diciassettenne. Tra le poche conoscenze del giovane c’è la famiglia Kawamoto, composta da tre sorelle ed il loro nonno, qualche altro collega ed un professore. Lo crescita di Rei come giocatore e come persona si svilupperà piano piano nel corso della storia, legandosi ai rapporti interpersonali che il giovane intrattiene con le poche conoscenze che ha. Anche il mondo dello shogi, non proprio entusiasmante sulla carta, diventa un mezzo narrativo davvero azzeccato per come viene inserito all’interno dell’anime.

Uno slice of life incentrato sullo sviluppo personale del protagonista, impreziosito dalle spettacolari animazioni dello studio Shaft(Monogatari Series, Puella Magi Madoka Magica), che alterna parti davvero divertenti a momenti estremamente profondi e seri.

Le due stagioni rilasciate, tratte dal manga di Chika Umino, sono disponibili in streaming sia su VVVVID che su Netflix.

Tsuki ga kirei: As the moon, so Beautiful

Non poteva assolutamente mancare un anime romantico in questa lista, ma Tsukigakirei è un’opera del tutto unica nella sua categoria.

Uscito nel 2017, prodotto da Studio Feel (OreGairu), l’anime racconta del primo amore di due studenti, Akane e Kotaro, e delle difficoltà della loro relazione. Cosa rende davvero speciale Tsukigakirei è la dolcezza e la naturalezza attraverso la quale vuole raccontare le insicurezze e i dubbi tipici degli adolescenti che si approcciano alle relazioni amorose. La storia proprio per questo eccelle nel suo essere molto semplice, è facile infatti empatizzare con i protagonisti e lasciarsi trasportare dalle loro emozioni. Segnatevelo subito se siete amanti del genere.

I 13 episodi di Tsukigakirei sono disponibili in streaming su Crunchyroll.

Maquia

Chiudiamo la carrellata di anime da recuperare in questo periodo un po’ particolare con un’altra opera abbastanza recente.

Maquia è un film del 2018, esordio alla regia di Mari Okada, sceneggiatrice di assoluto livello(Ano hana, Toradora! solo per citarne due), prodotto da P.A. Works(Angel Beats!, Charlotte).

La storia degli Iorph, popolo a cui appartiene la giovane Maquia, è molto particolare. Il clan vive isolato dal resto del mondo producendo l’Hibiol, uno speciale tessuto, e invecchiano molto lentamente, potendo vivere addirittura oltre i 400 anni. La tranquilla vita di Maquia si interrompe quando gli umani invadono la terra degli Iorph per scoprire il segreto della loro longevità, distruggendo il villaggio e portandosi via Leilia, la ragazza più bella del clan e amica di Maquia. Nella confusione Maquia fugge e, vagando nella foresta, trova un neonato tra le braccia dei genitori morti. Maquia decide allora di prendersi cura del piccolo umano facendogli da madre.

Il film ruota intorno al rapporto tra Maquia e Ariel, numerose sono le difficoltà che la giovane deve affrontare per crescerlo da sola e soprattutto tanti i problemi che derivano dall’appartenenza alla razza Iorph. Infatti, mentre vedremo il piccolo Ariel piano piano crescere e diventare un giovane uomo, Maquia non invecchierà e rimarrà sempre una giovane adolescente. Chi sta scrivendo è la definizione vivente di “crybaby“, ma vi assicuro che la storia di Maquia strapperà anche a voi qualche lacrimuccia.

Un racconto emozionante dall’inizio alla fine e un comparto tecnico davvero di alto livello lo rendono un film imperdibile e che promuove a pieni voti l’esordio alla regia della Okada, che rivedremo a breve in Wanting to Cry, I pretend to Be a Cat, prossimamente nelle sale giapponesi(momentaneamente rimandato a causa di “voi sapete cosa”).

Fortunatamente il film, oltre ad aver ricevuto un cofanetto speciale Blu Ray e DVD, è anche disponibile nel catalogo di Amazon Prime Video.

anime maquia

In conclusione spero che questa piccola lista vi sia utile nell’affrontare questo periodo un po’ spoglio di novità e che tra una cancellazione e l’altra almeno una di queste piccole perle non nuovissime vi aiuti a passare un po’ il tempo.

Seguici su tutti i nostri social!

Nascere in un paesino umbro ti porta a cercare tanti hobby. Sono cresciuto tra console e computer, videogiocatore dall'età di 3 anni, amante della musica, del cinema e delle serie TV. Ultimamente coltivo una piccola collezione di manga oltre ad essere un grande appassionato di anime.

Advertisement
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

TWITCH

Popolari