News

Kingdom Hearts 3: il DLC ReMind si mostra in un trailer

Nel corso della quarta tappa della Kingdom Hearts Orchestra, Square Enix ha annunciato che ReMind, il DLC già precedentemente annunciato di Kingdom Hearts 3, arriverà questo inverno.

Attenzione: seguiranno spoiler sulla trama di Kingdom Hearts 3.

Nel trailer, è possibile notare fin da subito un dialogo tra il Maestro dei Maestri, figura ancora senza un’identità, e Giovane Xehanort. Importante il primo piano sul volto di quest’ultimo, poiché è possibile notare come i suoi occhi siano grigi, e non gialli, dettaglio che presuppone che il suo corpo non è attualmente sotto in controllo di Maestro Xehanort.

Il playground principale sembra essere il Cimitero dei Keyblade, luogo in cui ha avuto lo scontro tra i sette cuori di pura luce e i tredici cuori di pura oscurità, nell’intento di ricreare il χ-blade. Scopriamo che sarà possibile giocare nei panni di Riku, Roxas e Aqua nelle battaglie già affrontate nell’ultimo capitolo della saga. Sora sarà presente, come sarà presente il Keyblade Portafortuna con una propria Fusione.

Articoli che potrebbero interessarti

Vi lasciamo dunque al trailer, ricordandovi che Kingdom Hearts 3 è disponibile per PlayStation 4 e Xbox One. Avete già provato la modalità critica?

ADV

 

Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Simone Montanaro

Sviluppatore software di professione, Simone inizia la sua carriera videoludica già dall’infanzia, crescendo nel mondo PlayStation e seguendo le orme del padre. Predilige per lo più opere con una forte componente narrativa e adora immergersi nei panni dei protagonisti che va via via a giocare. Adora alternare momenti ludici con la visione e/o lettura di opere orientali, ma non si rifiuta di approcciarsi alle novità!

Pubblicato da
Simone Montanaro
  • Articoli recenti

    Love and Curse vol. 1, la recensione: un sutra di vendetta

    Love and Curse è una serie semi-autobiografica in tre volumi della mangaka Fumiko Fumi, portata…

    % giorni fa

    Past Lives, la recensione: amore tra tempo, spazio e contraddizioni

    Era impossibile che il mio personale approccio a Past Lives potesse avvenire in maniera convenzionale.…

    % giorni fa

    Helldivers 2, la recensione: PER LA DEMOCRAZIA!

    Mi sono arruolato tra le fila dell'organizzazione militare a difesa della Super Terra un po'…

    % giorni fa

    Persona 3: Reload, la recensione: il nuovo volto della S.E.E.S

    La rinascita di Persona 3 Persona 3 è un titolo molto caro ad Atlus, perché…

    % giorni fa

    Colorless vol. 1, la recensione: un mondo senza colori

    Qualche mese fa, come redazione di SpaceNerd, abbiamo avuto il piacere di intervistare il fondatore…

    % giorni fa

    Suicide Squad: Kill the Justice League, la recensione: chi sono i veri criminali?

    Era il lontano 2009 quando una giovane Rocksteady pubblicò quello che è ancora ad oggi…

    % giorni fa