News

Babylon’s Fall: presentato il gameplay della nuova IP PlatinumGames

Babylon’s Fall si mostra in un nuovissimo gameplay-trailer in occasione dello State of Play

Nella giornata di oggi si è tenuto lo State of Play di PlayStation, che ha visto l’annuncio di diversi giochi e aggiornamenti su progetti già svelati, il tutto qualche giorno prima dell’importante evento dedicato alla premiazione del settore i The Game Awards.

Durante la diretta Square Enix ha sfruttato l’occasione per rilasciare un primo gameplay trailer di Babylon’s Fall. Presentato ormai già un anno fa, non è altro che un e altro action hack ‘n’ slash sviluppato da PlatinumGames, già autori della serie Bayonetta, NieR Automata e del recente Astral Chain.

Il gioco riprende lo stile di gameplay classico della software house, presentando scontri frenetici all’arma bianca, spade di grandi dimensioni e un’immaginario altrettanto particolare, quasi a ricreare dei dipinti in movimento. Nel video possiamo scorgere paesaggi in decadenza, un mondo all’apparenza dimenticato nel quale ci avventureremo, diverse creature e cavalieri in armatura, oltre a quello che appare come un Boss dall’imponente statura minacciosa. Oltre alle spade potremo utilizzare dei fili rossi che afferreranno nemici e controlleranno armi.

Articoli che potrebbero interessarti

Babylon’s Fall si è mostrato in appena due minuti, non molto, ma è bastato per darci un idea più chiara su cosa offrirà. Square Enix e Platinum rimandano dunque l’annuncio di maggiori informazioni fissando un’indicativa data per la prossima estate, in una più che probabile presentazione durante l’E3.

ADV

Vi lasciamo dunque al trailer, invitandovi a continuare a seguirci per maggiori informazioni al riguardo!

Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Matteo Falato

Fan di Star Wars sin dalla culla, grande amante dei Cinecomics e videogiochi, nello specifico grandi saghe come Mass Effect e Fallout, un bingewatcher professionista. Datemi poi uno di questi argomenti, e potrei non smettere più di parlare.

Pubblicato da
Matteo Falato
  • Articoli recenti

    Bridgerton – Stagione 3: la recensione in armocromia

    La serie Netflix guilty-pleasure-di-molti-serieprefe-di-pochi, Bridgerton, è finalmente sulla bocca - e gli schermi - di…

    % giorni fa

    X-Men 97, la recensione: I fumetti ripartano dall’animazione

    Con la recente acquisizione dei diritti cinematografici dei personaggi degli X-Men, da anni in un…

    % giorni fa

    Dead Island 2, la recensione: sangue e non-morte tra le strade di Los Angeles

    È ormai da diversi anni che lo sviluppo di un videogioco tripla A stia risultando…

    % giorni fa

    Indika, la recensione: nell’anima di una suora

    Ero rimasta abbastanza colpita dall'annuncio di Indika, ma allo stesso tempo dubbiosa sui suoi contenuti…

    % giorni fa

    Deadpool: Il buono, il brutto e il cattivo, la recensione: Ridi, Pagliaccio

    Deadpool parte alla ricerca delle sue origini assieme a Wolverine e Capitan America. In questa…

    % giorni fa

    Che cos’è il City Pop? Nascita e Rinascita di un genere musicale

    Se una macchina del tempo mi trasportasse nel Giappone di metà anni '80 non credo…

    % giorni fa