Social

Lore

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule

Pubblicato

il

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 1

Dopo mesi di attesa, The Legend Of Zelda: Tears Of The Kingdom è finalmente arrivato sui nostri scaffali (pubblicato lo scorso 12 maggio) ed è inutile specificare che ormai gran parte del pubblico – me compresa – ha già fatto ritorno nella terra di Hyrule.

The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom – Ora disponibile! (Nintendo Switch)

I numerosi trailer e anteprime del gameplay mostrati nel corso di questi mesi di attesa sono stati in grado di risvegliare la passione di tutti coloro che hanno adorato i capitoli passati, ma anche di suscitare l’interesse di tutti quelli che invece non si sono ancora mai avvicinati al titolo in questione.

In questo articolo ripercorrerò tutti gli eventi che compongono la trama di The Legend Of Zelda (con spoiler), quindi se ancora non avete acquistato The Legend Of Zelda: Tears Of The Kingdom, volete un semplice ripasso della storia o non vi siete mai avvicinati a questa serie Nintendo ma vorreste farlo: mettetevi comodi perché partiamo per Hyrule!

Storia del regno di Hyrule

La storia di The Legend of Zelda nasce dai ricordi d’infanzia di Shigeru Miyamoto (autore del gioco): in un’intervista spiegò che l’idea del primo capitolo di Zelda nacque proprio dalle sue esperienze esplorative da bambino, dichiarando che amava esplorare la zona collinare della sua città natale, immergersi nelle fitte foreste, ammirare laghi e soprattutto avventurarsi all’interno di qualche caverna, quest’ultima infatti rappresenta una delle esperienze più significative che influenzò l’autore nella creazione della saga.

ADV
The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 10

La serie di videogiochi che narra le gesta della Principessa Zelda e dell’eroe Link ha una lunga e ricca storia che si è sviluppata nel corso di decenni, il primo gioco della serie, The Legend of Zelda (1986) è stato pubblicato per la console Nintendo Entertainment System (NES). Il gioco seguiva le avventure di Link, un giovane eroe incaricato di salvare la principessa Zelda dal malvagio Ganon e di recuperare la Triforza, un oggetto magico che concede il potere supremo.

La trama dei giochi Zelda è quasi sempre la stessa, caratterizzata da elementi di fantasia, mistero e avventura, il tutto accompagnato da un mix di dungeon, boschi, grotte e città, proprio come nella fantasia descritta da Miyamoto.

La serie ha avuto molti sequel e spin-off, ma come ammesso da Miyamoto ogni gioco ha la sua trama unica e non seguono una cronologia precisa. Nonostante ciò, la community attorno alla storica saga Nintendo si è sempre adoperata nel tentativo di realizzare una cronologia della serie trovando alcuni elementi della storia in contatto tra un capitolo e l’altro, successivamente confermata da Hyrule Historia, libro pubblicato nel 2011 da Dark Horse Comics.

Basandomi su Hyrule Historia il modo migliore per seguire le avventure di Link è partendo da Skyward Sword (2011) e proseguendo con The Minish Cap (2004), Four Swords (2002) e Ocarina of Time (1998), questi tre capitoli racchiudono il primo arco narrativo iniziato dal primo titolo citato.

ADV

Da questo punto la lore prende tre diramazioni diverse in cui non c’è un ordine ben preciso di gioco, ossia la linea temporale della sconfitta dell’eroe, linea temporale di Link bambino e la linea temporale di Link adulto. Ogni linea temporale al suo interno ha vari titoli di The Legend of Zelda che però devono essere giocati in un ordine ben preciso.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 11

Dove tutto ha inizio

In principio era il nulla, in seguito tre divinità provenienti dal cosmo plasmarono il mondo, Din, Dea della forza, creò la Terra; Nyaru, Dea della saggezza, creò la legge e l’ordine, infine Farore, Dea del coraggio, generò la vita. Conclusa l’opera della creazione del mondo, le tre Dee prima di sparire per sempre, affidarono alla Dea Hylia – governatrice di Hyrule – la Triforza, ossia una reliquia capace di esaudire i desideri di qualsiasi umano.

Hyrule prospera in pace, finché un giorno da una spaccatura nel terreno emergono creature malvagie guidate dal Re Demone Mortipher, risalito in superficie alla conquista della Triforza e poter così ottenere il controllo del mondo intero.

Hylia nonostante sia la posseditrice della reliquia non ne può fare utilizzo, in quanto è un privilegio che spetta solo ai mortali, quindi per salvare il suo popolo decide di staccare una porzione di terraferma e trascinarla in cielo lontana dal nemico.

ADV

Quando il popolo è finalmente al sicuro, Hylia decide di far ritorno sulla terraferma per unirsi alle altre razze nella guerra contro Mortipher, insieme riescono nell’intento di rinchiudere il nemico nella Terra dell’Esilio. Nonostante ciò, Hylia è consapevole del fatto che non può reprimere a lungo l’ira del demonio quindi decide di rinunciare alla sua forma spirituale per poter rinascere anni dopo nelle spoglie di una mortale, la principessa Zelda, e poter così sfruttare il potere della Triforza contro il nemico.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 12

Fatto ritorno a Skyloft (regno che Hylia ha portato in cielo), Zelda viene travolta da un turbine che la fa precipitare nelle terre basse, l’incaricato nel salvataggio della principessa è Link, nonché anche un suo vecchio amico.

Link mette in salvo Zelda e insieme riescono a sconfiggere Mortipher, ma la loro battaglia non si conclude qui. Un demone di nome Ghirahim rapisce la principessa per portarla nel passato e compiere un rituale che permetterà al Re Demone di tornare in vita e continuare il suo piano di conquista della Triforza.

Link si ritrova a compiere diversi viaggi tra passato e presente finché non arriva ancora una volta allo scontro finale con Morthipher ormai tornato in vita, anche questa volta il protagonista ha la meglio e il nemico in punta di morte pronuncia una maledizione: promette la sua materializzazione ogni qualvolta ci sarà la reincarnazione di Zelda e Link, finché non avrà vendetta.

ADV
The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 13

Tornata la pace, il popolo dei cieli torna sulla terraferma successivamente ribattezzata Hyrule, viene fondato un regno con a capo i discendenti della Dea Hylia nonché anche i nuovi custodi della Triforza, ben nascosta all’interno del Tempio della Luce; infine per tradizione viene deciso che ogni principessa nata all’interno di Hyrule prenda il nome di Zelda per mantenere vivo il ricordo della Dea Hylia.

Qualche secolo dopo il Re Demone fa ritorno nelle vesti di un malvagio stregone chiamato Vaati che però viene sconfitto per ben due volte. Nel mentre, tra i deserti della popolazione Gerudo nasce colui che avrebbe veicolato il rancore di Morthiper per l’eternità, Ganondorf il Re dei ladri, unico maschio venuto alla luce nell’arco di cento anni, e dato che il popolo è composto da sole donne combattenti, ogni qualvolta che nasce un maschio, esso viene automaticamente proclamato sovrano della regione.

Ganondorf, venuto a sapere dell’esistenza della Triforza vuole impossessarsene e cerca tutti i modi possibili per poter entrare al Santuario del Tempo che è l’unica via possibile per accedere al Tempio della Luce, dove è custodita la reliquia.

Per lui l’occasione giusta arriva quando Link entra nel castello di corte per parlare con la principessa Zelda che gli racconta di aver avuto delle visioni profetiche riguardanti la distruzione della Terra per mano di Ganondorf, così lo incarica di recuperare le tre pietre spirituali possedute dalle tre razze che abitano Hyrule.

Link riesce nella sua impresa, entra nella torre del Tempo e trova davanti a se la Master Sword, chiave d’accesso al portale tra Hyrule e il Sacro Reame ma scopre di essere stato ingannato e seguito da Ganondorf.

Link quindi tenta il tutto per tutto estraendo la spada dal terreno per farne uso ma essendo ancora troppo giovane per brandirla cade in un sonno lungo sette anni, lasciando al nemico libero accesso al nascondiglio della Triforza.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 14

Ganondorf riesce a giungere nel Sacro Reame per afferrare finalmente la Triforza ma non sapendo che per rivendicare la reliquia è necessario possedere le sue tre caratteristiche – potere, saggezza e coraggio – in perfetto equilibrio riesce ad ottenere solo la Triforza del Potere mentre le altre due parti si divisero e sparirono.

Link, risvegliato dall’anziano Rauru ed eletto eroe del tempo, ormai è abbastanza grande per poter brandire la Master Sword, riprendere il suo cammino e recuperare i due triangoli scoparsi dei saggi di Hyrule. Una volta ritrovati, la Triforza del Coraggio viene rivendicata da Link mentre la Triforza della Saggezza da Zelda in quanto nessuno più di loro rappresenta le due caratteristiche richieste.

Qui arriviamo al gran finale di Ocarina Of Time, Link riesce a sconfiggere Ganondorf che durante lo scontro finale si trasforma nel Cinghialesco Ganon, ossia il suo alter ego bestiale.

Successivamente allo scontro l’amica Zelda decide di riportare Link indietro nel tempo così da permettergli di rivivere la sua giovinezza dopo che, per poter brandire la Master Sword, era caduto in un lungo sonno durato ben sette anni.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 15

Il finale qui sopra descritto è solo uno dei tre possibili epiloghi di Ocarina Of Time, secondo la timeline la storia può prendere tre progressioni alternative prendendo come punto di riferimento lo scontro finale con Ganon.

Le tre diramazioni possibili prevedono una timeline in cui Link viene sconfitto da Ganon (Linea temporale della sconfitta dell’eroe), una in cui Link esce vincitore dallo scontro con Ganon e viene riportato indietro nel tempo (linea temporale di Link bambino) e una in cui esce sempre vincitore dall’ultimo scontro, ma il nemico viene esiliato dai saggi, quindi Link non diviene eroe (linea temporale di Link adulto).

Timeline di Link Bambino

Per questa timeline bisogna partire esattamente da dove eravamo rimasti con Ocarina Of Time: Zelda decide di rispedire Link indietro nel tempo, così da permettergli di rivivere la sua giovinezza, ma così facendo la ragazza inconsapevolmente crea un arco temporale in cui nel suo presente nessuno è a conoscenza delle gesta eroiche del protagonista e il passaggio per il Regno Sacro ove la Triforza risiede, non è mai stato aperto, quindi a Link viene “tolta” la gloria di essere stato l’eroe che ha salvato Hyrule da Ganon.

Link, tornato a tutti gli effetti bambino, è l’unico a mantenere ancora i ricordi degli eventi accaduti, così decide di recarsi al castello di corte per informare la principessa Zelda di cosa sarebbe accaduto con Ganondorf. Nonostante la ragazza non abbia alcun ricordo di Link e delle sue gesta eroiche, decide di dargli ascolto, riunisce i saggi di Hyrule che arrestano il nemico e lo portano al patibolo del deserto per giustiziarlo e sigillarlo nel Regno del Crepuscolo grazie all’uso dello specchio oscuro.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 16

Qui si apre ancora una volta il discorso di tempo e dimensione che prevede l’esistenza di due realtà in due mondi paralleli, da una parte abbiamo il mondo della Luce laddove è presente la terra di Hyrule e dall’altra il mondo del Crepuscolo, luogo plasmato da Ganondorf una volta imprigionato al suo interno.

La pace su Hyrule non dura molto, Link viene rapito e portato nel mondo del Crepuscolo dove assume la famosa forma da lupo, nonché per lui anche l’unico modo per potere accedere al regno.
Qui avviene il primo incontro tra il protagonista e Midna, ossi la principessa che regna nel mondo del Crepuscolo ma ormai spodestata dal suo trono da Zant, precedentemente convinto da Ganondorf a usurpare il trono alla principessa per invadere tutto il mondo del Crepuscolo e far ritorno nel mondo della Luce.

Midna diventa companion di Link e come in ogni capitolo della serie, la storia si ripete: vengono percorsi svariati viaggi tra i due mondi paralleli grazie allo specchio oscuro, Ganon viene sconfitto in uno scontro lungo ed epico, una volta tornata la pace su Hyrule, Midna fa ritorno nel mondo del crepuscolo per riprendersi il trono usurpato da Zant, compiuta la missione prende la decisione di distruggere lo specchio oscuro, chiudendo per sempre il passaggio tra il suo regno e il modo della Luce.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 17

Linea temporale di Link Adulto

In questa timeline vediamo Ganon tornare dopo la sconfitta (in Ocarina Of Time) per ottenere la Triforza, per lui questa volta arrivare alla reliquia è più semplice del previsto in quanto Link, che ormai era stato mandato indietro nel tempo per recuperare la sua gioventù, invecchia in una Hyrule senza guerre e nemici, lasciando così la “nuova” Hyrule priva di eroi.

In questa nuova era di Ganon non esiste ancora nessun Link, così entrano in gioco gli dei di Hyrule che prendono la decisione di inondare il regno e imprigionare il nemico sul fondo del mare. Ma ben presto Ganon riesce a riemergere per mettersi sulle tracce di Zelda, attuale detentrice della Triforza della Saggezza.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 18

Nel mentre, in una delle isole di una Hyrule sommersa dal mare, nasce un bambino di nome Link che dopo essersi messo in viaggio per una serie di eventi che riguardavano sua sorella scomparsa, trova la Master Sword completamente indebolita poiché nessun eroe l’ha reclamata durante il secondo avvento di Ganon.

Con il vero potere tra le mani, Link affronta il vasto oceano per ritrovare gli otto frammenti della Triforza del Coraggio in modo da far tornare la Master Sword al pieno delle sue energie e affrontare Ganon con l’aiuto di Zelda, ma il nemico è potente e viene sconfitto solo grazie al Re di Hyrule che, toccando la Triforza desidera di vedere il regno sommerso per sempre per sigillare una volta per tutte il Re Demone.

Successivamente Re Dafnes chiede a Link e Zelda di mettersi in viaggio per trovare una nuova terra su cui fondare una nuova Hyrule, a missione compiuta la Nuova Hyrule fiorisce e viene costruito un grande regno destinato ad una lunga prosperità.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 19

Linea temporale della Sconfitta dell’Eroe

Ganondorf riuscito a completare la Triforza, si trasforma nel terribile Re Demone Ganon sconfiggendo Link e ponendo così fine al regno di Hyrule.

Re Dafnes, per porre rimedio alla catastrofe ordina ai Sette Saggi di Hyrule di sigillare la Terra Sacra con Ganon al suo interno. La pace nel Regno regge per molti anni fino a che un mago di nome Agahim compare ad Hyrule intenzionato ad infrangere i sigilli della Terra Sacra e permettere al nemico di fare ritorno.

Per compiere la missione, il nemico uccide Re Dafnes e rapisce sua figlia Zelda, cosicché una volta tornata a regnare l’oscurità su tutto il Regno, Hyrule si tramuta nel Regno delle Tenebre guidato dal malvagio Ganondorf.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 20

Nel mentre Zelda tramite telepatia riesce a contattare il prescelto a diventare futuro Eroe di Hyrule, ossia un nuovo Link, che solo dopo aver ricevuto la benedizione della Master Sword e sconfitto Ganondorf, riesce a salvare la principessa e riportare la luce nel nella Terra Sacra.

Gli eventi di questa linea temporale causano la scomposizione della Triforza e ciascun triangolo torna ad albergare nello spirito del rispettivo rappresentante, almeno finché un’altra presenza oscura si presenta alle porte del Regno, questa volta il nemico è Yuga, negromante proveniente da Lorule nonché anche realtà speculare ad Hyrule.

Yuga riesce a ricomporre la reliquia e piegarla al suo favore facendo fare ritorno ancora una volta al Re Demone che, come in ogni ciclo della storia, viene sconfitto da Link ed esiliato dal Regno.

Arriviamo così al termine della timeline dell’eroe caduto in cui sono previsti i primi due capitoli della serie (The Legend Of Zelda e The Adventure Of Link): Dopo secoli di prosperità la principessa Zelda vittima di un sortilegio si addormenta in attesa di Link, che dopo aver spezzato l’incantesimo e risvegliato la principessa affronta per l’ennesima volta il nemico Ganon uscendone vincitore.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 21

Breath Of The Wild

L’ultimo gioco da posizionare nella timeline è Breath Of The Wild. Purtroppo essendo uscito un anno dopo la pubblicazione di Hyrule Historia è difficile trovare il punto giusto della storia in cui piazzarlo quindi bisogna analizzare la situazione per gradi.

Ci troviamo a distanza di diecimila anni dagli ultimi eventi narrati, Hyrule da tempo immemore viene ciclicamente flagellata da una malvagia entità ormai considerata da tutti come Calamità Ganon che ha una ripetitività constante: La Calamità fa ritorno, la Spada Suprema sceglie il suo Eroe e il male viene sconfitto.

Ancora una volta viene profetizzato il ritorno del nemico e per aiutare l’eroe con la Master Sword e la principessa dal sangue divino, viene deciso di impiegare la tecnologia Sheikah, popolo che da sempre è al servizio della famiglia reale di Hylia, vengono così create delle torri che fungono da punti di osservazione, svariati sacrari per addestrare l’Eroe e infine non meno importante, viene predisposto un esercito di robot da combattimento, chiamati i Guardiani, per poter tenere imprigionata la Calamità Ganon.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 22

Tutto procede secondo i piani ed al ritorno di Ganon grazie all’attacco coordinato dell’esercito si arriva velocemente alla sconfitta del nemico. Tuttavia le popolazioni di Hyrule cominciano a temere la tecnologia degli Sheikah, i quali vengono costretti ad isolarsi pur rimanendo fedeli alla famiglia reale.

Solo dopo svariati anni, poiché la storia della precedente sconfitta della Calamità Ganon è stata tramandata nelle generazioni, su ordine del Re di Hyrule viene deciso di ripristinare i guardiani.

La principessa Zelda viene incaricata di reclutare dei nuovi Campioni, ciascuno per ogni popolo che abitano il regno e ad ognuno di loro viene assegnato un Colosso Sacro: La principessa Mipha degli Zora va al comando di Ruta, Daruk dei Goron è assegnato a Rudania, Revali dei Rito prende il controllo di Medoh e Urbosa delle Gerudo si occupa di Naboris.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 23

Anche in questa epoca, la Master Sword sceglie il suo campione, ossia un giovane soldato Hylia chiamato Link, nonché anche guardia personale della principessa Zelda.

Come profetizzato, Ganon fa ritorno, ma memore della sua sconfitta decide di prendere il controllo dei Guardiani uccidendo i quattro campioni e impossessandosi anche dei Colossi Sacri.

Link ormai allo stremo delle sue forze sviene per le troppe ferite e viene così portato da Zelda in un luogo nominato “Sacrario della Rinascita” in cui secondo gli studi condotti dalla principessa, dovrebbe essere in grado di curare le ferite dell’eroe anche se ciò in realtà lo porta in una sorta di coma lungo cento anni.

Successivamente la principessa di reca nel mezzo della foresta di Hyrule dove ripone la Master Sword nel suo piedistallo affinché si ripari, come ultimo gesto torna a corte per utilizzare i suoi poteri e sigillare Ganon nel perimetro del castello in attesa del risveglio dell’eroe, ma in questo modo Zelda perde il suo corpo e diventa immune allo scorrere del tempo.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 24

Passano gli anni e Link si risveglia senza alcun ricordo del suo passato e trova davanti a sè una tavoletta Sheikah, ovvero un dispositivo dotato di strumenti ancestrali lasciato appositamente per lui dalla principessa Zelda.

Uscito dal Sacrario comincia a sentire una voce che lo guida fino alla cima di un tempio in rovina dove incontra lo spirito del defunto Re di Hyrule. Il vecchio gli rivela che la voce da lui udita è quella di Zelda che da ormai un secolo sta lottando per contenere la Calamità, seppur stia iniziando a cedere, il Re quindi implora Link di salvare Hyrule e soprattutto di liberare sua figlia.

Seguendo le indicazioni del Re, Link si mette in viaggio e incontra Impa, una dei pochi sopravvissuti agli eventi di cento anni fa, l’ultracentenaria capovillaggio rendendosi conto dell’amnesia del ragazzo gli racconta della leggenda di Ganon e lo avvisa che prima di affrontarlo è necessario esorcizzare i quattro Colossi Sacri dall’influenza del nemico, ma prima ancora deve assolutamente recarsi da Pruna, una Sheikah capace di sbloccare alcuni dei suoi ricordi del passato.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 25

Fatto ciò, Link inizia ad esplorare Hyrule per purificare i quattro Colossi Sacri e liberare gli spiriti dei Campioni caduti, i quali, dopo aver donato il loro potere a Link, riprendono il comando delle macchine e si preparano alla futura battaglia contro Ganon.

Link sempre più vicino al recuperare tutti i suoi ricordi scopre dove si trova la Master Sword, ultimo elemento fondamentale per battere Ganon. Raggiunge quindi il Bosco Perduto, dove essa è situata, pronto ad estrarla dal suo piedistallo un grande albero Deku lo esorta a non farlo, poiché se si fosse rivelato troppo debole per brandirla avrebbe perso la vita, tuttavia Link è abbastanza forte per reclamarla e ormai pronto si dirige verso il castello di Hyrule.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 26

Raggiunto il posto dove risiede la Calamità, Zelda rimuove la barriera posta attorno al castello e consente all’eroe di penetrare al suo interno appena in tempo per salvarla dal nemico, che per un’intero secolo ha continuato ad assorbire potere dalla ragazza.

Link, supportato dagli spiriti dei quattro Campioni e dai Colossi Sacri da il via ad una battaglia estenuante contro Ganon che subisce improvvisamente una terrificante trasformazione, tuttavia in quel momento Zelda riesce a donare all’Eroe il cosiddetto “Arco della Luce” il quale è capace di tenere a bada il nemico e permettere alla principessa di sigillarlo ancora una volta.

Con la minaccia cessata gli spiriti dei quattro Campioni e del Re di Hyrule avendo compiuto il loro scopo abbandonano il mondo dei vivi, Zelda recupera finalmente la sua forma corporea e infine assieme a Link si dirigono verso le varie popolazioni per ricostruire il regno ormai in rovina.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 27

Ma quindi in quale timeline si piazza Breath Of The Wild?

Attualmente Breath Of The Wild non risulta avere connessioni dirette con i tre percorsi temporali, tant’è che qualche anno fa gli stessi sviluppatori di Zelda in un intervista dissero che questo capitolo si posiziona “proprio alla fine“, lasciando libera interpretazione ai giocatori, quindi bisogna fare un passo indietro e analizzare passo per passo gli eventi che riguardano la storia di Hyrule.

Secondo diverse teorie, all’interno di Breath Of The Wild ci sarebbero però punti focali del gioco che potrebbero collocarsi in tutte e tre le linee temporali, come ad esempio gli Zora (creature simili a pesci), nella timeline di Link Adulto si sono evoluti in Rito (popolo di volatili) e all’interno di Breath Of The Wild li vediamo coesistere formando due diversi popoli, quindi c’è la possibilità secondo la quale durante gli eventi di The Wind Waker non tutti gli Zora siano riusciti ad evolversi.

Per quanto riguarda la linea temporale di Link Bambino bisogna prendere in considerazione la Master Sword, in Breath Of The Wild la spada perde potere proprio come in Ocarina Of Time in cui passano svariati anni prima che un altro eroe la brandisca e a darci conferma è una citazione di Revali a Daruk durante la finta cerimonia in uno dei ricordi di Link in Breath Of The Wild dove alla consegna della Master Sword viene citata la cosiddetta “danza in onore del prescelto” presente anche questa in Ocarina Of Time.

The Legend Of Zelda, tutta la storia del Regno di Hyrule 28

Se invece dobbiamo analizzare la linea temporale dell’Eroe Sconfitto, l’unico collegamento possibile a Breath Of The Wild è un completo che si sblocca una volta risolti tutti i Sacrari presenti nella mappa, questo completo è costituito da una tunica e un cappello che ricordato proprio gli abiti del Link della linea temporale citata.

Un’altra peculiarità da prendere in considerazione è proprio la mappa che rimane perlopiù invariata nelle diverse timeline, difatti in Breath Of The Wild possiamo ancora trovare le Rovine del Patibolo, il lago Mikau, la valle Yarna e via dicendo, questo potrebbe essere prova che per l’ennesima volta Link si trovi in una Hyrule parallela alle altre, come una specie di multiverso.

Quest’ultima è l’ipotesi che più mi convince: come anche confermato dagli sviluppatori, sappiamo che Breath Of The Wild è nato come titolo a sé stante e probabilmente possa far parte di una nuova timeline con nuovi eventi in corso anche in Tears Of The Kingdom, quindi è probabile che tutte le coincidenze tra questo titolo e le altre timeline siano frutto di un viaggio dimensionale in cui le linee temporali aperte dai viaggi nel tempo siano state definitivamente chiuse.

SCOPRI CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO!

La mia passione per i videogiochi è nata circa 20 anni fa, quando per la prima volta ho preso tra le mie mani il controller della Super Nintendo. Ricordo ancora i pomeriggi passati insieme a mio padre davanti alla console per divertirci e giocare a Super Mario.
Ancora oggi, a 26 anni, i videogiochi non smettono di appassionarmi ed emozionarmi.

Seguici su tutti i nostri social!
Advertisement
1 Commento
Sottoscrivimi agli aggiornamenti
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchi
Più nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Sav
Sav
8 mesi fa

Ottimo articolo, sintetico ma comunque esaustivo e chiaro nello spiegare i vari collegamenti tra i vari titoli della saga!

Advertisement

FACEBOOK

TWITCH

Popolari