fbpx
Social

Approfondimenti

Marvel’s Avengers: il nostro provato alla Milan Games Week 2019

Pubblicato

il

Marvel's Avengers: il nostro provato alla Milan Games Week 2019 1

In occasione della Milan Games Week abbiamo avuto modo di provare Marvel’s Avengers, il nuovo titolo sugli Eroi più potenti della Terra

Marvel’s Avengers, titolo sviluppato da Crystal Dynamics e pubblicato da Square Enix, sembra volersi proporre come preludio di un progetto molto ambizioso, legato ai più grandi eroi Marvel in un periodo in cui il Marvel Cinematic Universe spopola nelle sale cinematografiche. Le prime sequenze di gameplay e il trailer del titolo, in tutta onestà, non ci avevano convinto moltissimo per via dei modelli dei personaggi, dei combattimenti abbastanza legnosi e delle poche informazioni al riguardo.

Tuttavia, grazie alla nostra presenza alla Milan Games Week, abbiamo avuto modo di ricrederci: ci siamo ritrovati davanti a un titolo che – nonostante qualche sbavatura tecnicamente parlando – risulta essere divertente da giocare, con una menzione d’onore sulla varietà dello stile di gioco in base al personaggio interpretato.

Avengers uniti

La demo disponibile presso lo stand PlayStation della fiera milanese ci catapulta in quella che – con molta probabilità – sarà l’introduzione del gioco, ricollegandosi al trailer dell’A-Day. I Vendicatori che andremo ad utilizzare saranno nell’ordine Thor, Iron Man, Hulk, Captain America e infine Vedova Nera, ognuno caratterizzato da un proprio stile di combattimento.

Marvel's Avengers: il nostro provato alla Milan Games Week 2019 2

Ci troviamo davanti a un combat system di certo non originalissimo con meccaniche piuttosto basilari: due comandi rispettivamente per attacchi leggeri e pesanti e pressioni prolungate per eseguire colpi caricati. Tutti gli Avengers tranne Hulk possono colpire a distanza i nemici utilizzando i trigger per mirare e sparare. Non mancano ovviamente diverse mosse speciali, che andranno a ricaricarsi col tempo.

L’elemento che sicuramente più colpisce è il feeling che ci dà ogni eroe giocabile, portandoci in pochi secondi a interpretare stili di combattimento diversi e alcuni più complessi di altri. Mentre Hulk è un colosso che tira calci e pugni e utilizza come sua unica arma i soldati dell’AIM, dall’altra parte abbiamo Iron Man che predilige un sistema di combattimento verticalizzato grazie all’utilizzo dei suoi propulsori. Il più versatile (e di gran lunga il mio preferito, ndr.) è Captain America, che dispone di un’ampia scelta di combo e risulta essere il più vincente sia dalla distanza che col corpo a corpo.

Menzione d’onore anche al combattimento tra Taskmaster e Vedova Nera: vediamo i due affrontarsi utilizzando prevalentemente il corpo a corpo, con qualche fase di shooting. Il villain utilizzerà temibili gadget come granate ad ampio raggio d’azione che ci hanno costretto il più delle volte a ripiegare sulla difensiva usando le abilissime – anche se un po’ surreali – schivate di Natasha.

Marvel's Avengers: il nostro provato alla Milan Games Week 2019 3

Questa è una minaccia di livello Avengers!

Ebbene, non sarà Thanos (né Mysterio) colui che porterà allo scioglimento degli Avengers, bensì l’AIM, una corporazione che sorveglia l’America con l’ausilio di droni e robot. Nella demo provata, abbiamo un assaggio del potenziale che possiede questo corpo, imbattendoci in nemici equipaggiati con armi all’avanguardia e in massiccia presenza.

I combattimenti si alternano tra cutscene, quick time event e fasi in cui prendiamo il comando dei nostri eroi in modo così naturale e fluido da non rompere il ritmo dell’azione. Grazie a questa caratteristica, l’immersione di gioco risulta davvero gradevole, rendendo il titolo un’esperienza che potrebbe far avvicinare i lettori affezionati alla Casa delle Idee al mondo videoludico. Non è chiaro tuttavia se questo modello verrà rispettato per tutta la durata di Marvel’s Avengers, tenendo in conto che conterrà anche un corposo comparto multiplayer.

Marvel's Avengers: il nostro provato alla Milan Games Week 2019 4

Conclusioni

Marvel’s Avengers ha dell’ottimo potenziale per riportare in auge la nomea dei supereroi Marvel in campo videoludico. Davanti agli sviluppatori c’è però ancora una lunga strada da percorrere: come abbiamo preannunciato, il titolo non è esente da sbavature tecniche come un elevato motion blur e un anti aliasing carente. In linea generale, però, il nuovo gioco di Crystal Dynamics ci ha convinto, grazie al suo variegato e divertente gameplay e alle prospettive di espansione che presenta. Sappiamo che gli sviluppatori hanno promesso un corposo piano di aggiornamenti, che andrà ad aggiungere nuove missioni e nuovi eroi, e che sarà presente una componente di progressione dei nostri supereroi.

Vi ricordiamo che Marvel’s Avengers uscirà il 15 maggio 2020 su PlayStation 4, Xbox One, PC e Stadia e che è prevista una sessione di beta testing sulla quale speriamo di mettere le mani per portarvi ulteriori considerazioni.

Seguici su tutti i nostri social!

Sviluppatore software di professione, Simone inizia la sua carriera videoludica già dall’infanzia, crescendo nel mondo PlayStation seguendo le orme del padre. La sua saga preferita è quella di Kingdom Hearts, mentre il singolo gioco su cui ha passato più ore è Destiny. Nonostante la sua giovane età, NightStalker si considera in tutto e per tutto un gamer a 360 gradi, sempre pronto a dire la sua su qualsiasi gioco passi per i suoi hard disk!

Advertisement
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Facebook

Popolari