fbpx
Social

Approfondimenti

Shirley Curry aka Skyrim Grandma: storie di “Wholesomeness”

Pubblicato

il

shirley curry

Good morning grandkids“, così Shirley Curry saluta i suoi viewers all’inizio dei suoi video. Niente sigla con musica EDM, nessuna ridondante formula di Like & Subscribe. All’inizio dei suoi video ci sono solo il suo personaggio, il suo saluto consueto e niente più. Un breve riassunto delle puntate precedenti e si parte per una nuova avventura.

Oggi parliamo di un mostro sacro di Youtube, una persona di cui si è sempre sentito parlare e di cui probabilmente abbiamo tutti visto un video almeno una volta. Oggi parliamo di Shirley Curry, nota anche come Skyrim Grandma.

Shirley Curry è un meraviglioso esempio di quella parte di Internet nota come “wholesome“, quella parte narrata nelle leggende del web in cui tante persone si riuniscono per, pensate un pò, farsi complimenti ed essere gentili l’uno con l’altro. Dopo più di 10 anni di presenza sul web, chi cerca il suo nome su Youtube troverà un canale con circa 920mila iscritti, ed una delle Bio più semplici che possano esserci:

I am a 84 year old grandmother who loves to play, and now record, games! I live in OHIO USA
I love playing Skyrim. I am a widow. I have 4 sons, 9 grandchildren, and 3 great-grandchildren. My birthday is April 2nd.

Shirley Curry aka Skyrim Grandma: storie di

Un po’ di storia

Shirley Curry entra nel mondo del gaming con Civilization II, un gioco che le viene regalato insieme ad un computer da uno dei suoi quattro figli, nel 1996. Shirley era già in pensione dal ’91, e questo sembrava un ottimo modo per passare il tempo.

PUBBLICITÀ

In poco tempo Shirley si appassiona a quel gioco, passandoci giorno e notte, e vivendo la soddisfazione spesso dichiarata nelle interviste di conquistare continente dopo continente. Qualche anno dopo, nel 2007 per la precisione (anche se il suo canale oggi mostra una data di iscrizione risalente all’Ottobre 2011, un’intervista su seniorplanet riporta le dichiarazioni di Shirley circa l’essersi iscritta ben prima), Shirley Curry decide di aprire il suo canale Youtube. L’intento di quel tempo non era assolutamente quello di fare streaming, quanto piuttosto di poter guardare contenuti legati al mondo dei videogiochi, e magari lasciare un commento di complimenti o di supporto nel caso gradisse quello che vedeva.

La gentilezza dei suoi commenti la portavano spesso e volentieri ad avere conversazioni con altri utenti, i quali col passare del tempo non solo si iscrivevano al suo canale che al tempo rimaneva comunque vuoto, ma si facevano anche sempre più insistenti e soprattutto incoraggianti nel proporle di registrare e caricare sul portale le sue sessioni di gioco. Quando nel 2015 Shirley decise di caricare il suo primo video, il suo canale aveva già una base di circa 250 persone pur rimanendo completamente vuoto.

Il 18 ottobre 2015 Shirley carica il suo primo video, Skyrim eps 1, e va a dormire senza troppi pensieri.

Hi this is Grandma Shirley, and I’m playing Skyrim, and I thought I’d like to take you along with me, if you’d like to go!

Una notte, è tutto il tempo che serve perchè qualcuno veda quel video e lo pubblichi su Reddit. Il giorno dopo Shirley accende il suo computer e trova la casella di posta piena di migliaia di mail.
In un’intervista rilasciata a Gameumentary l’anno scorso, Shirley racconta di aver pianto in quel momento, quando ancora non ne aveva aperta neanche una, e quindi non aveva idea di perchè tutto questo stesse accadendo.

PUBBLICITÀ

Aprendo le mail, che contenevano i commenti sul suo video, Shirley rimane completamente spiazzata dalla quantità di complimenti e supporto che riceve. Tra questi non sono mancate le critiche, chi addirittura le chiedeva perché invece di giocare al computer non stesse su una sedia a dondolo a lavorare a maglia. Shirley risponde a tutti, ringrazia chi le fa i complimenti e risponde con altrettanta gentilezza alle critiche, spiegando tra le altre cose che a lei non piace lavorare a maglia.

Shirley Curry aka Skyrim Grandma: storie di

Contenuti

La parentesi di Civilization 2 è sicuramente quella che avvicina Shirley al mondo del gaming, un mondo che fino a quel momento non aveva idea che esistesse. Quando uno dei suoi figli le invia il link per guardare un gameplay di Skyrim tuttavia, Shirley si innamora di quel mondo, della grafica e delle possibilità pressoché infinite di quel gioco, abbandonando il prodotto di Sid Meiers che dopo quel video le sembrava una versione elettronica di un gioco da tavola.

Nelle sue interviste, Shirley parlerà sempre dei paesaggi di Skyrim, ma ben poco della sua storia, e questo non è un caso. Il motivo per il quale Shirley non si concentra sulla storia è perché lei non la segue. Per la Skyrim Grandma, il gioco offre troppa libertà, troppe scelte, troppe variabili, per essere giocato in un modo solo.

Per questo motivo, i gameplay di Shirley Curry sono episodi di veri e propri giochi di ruolo, in cui Shirley crea un personaggio, gli dà un nome ed una storia, e costruisce il suo percorso di volta in volta. In nessun modo Shirley segue il percorso definito dagli sviluppatori, se non per un discorso di rafforzamento del personaggio o di coerenza rispetto al percorso che lei stessa ha ideato per il personaggio.

PUBBLICITÀ

In questo modo, Shirley vive appieno la libertà di Skyrim, e nel corso del tempo ha regalato ai suoi iscritti una miriade di storie diverse.

This 'Gamer Grandma' Has More Than 900,000 'Grandkids' | Skugal

Il suo pubblico

Shirley entra nel magico mondo di Youtube soprattutto per via del supporto che riceve, per tutti quegli utenti che amano i suoi contenuti e il suo modo di fare. Shirley è tenera, dolce ma decisa, e sa come interagire col suo pubblico e come trattare sia chi le vuole bene ma soprattutto chi non sa come comportarsi. L’idea di chiamare la sua audience grandkids nasce un po’ per caso e un po’ per via del suo intento di intrattenere persone più giovani.

Col passare del tempo la sua fanbase è certamente aumentata, ma non sono mancate le critiche in ogni forma. Si passa da quelli che si limitano semplicemente a suggerirle come giocare e cosa fare, a quelli che le rivolgono veri e propri insulti gratuiti. Fortunatamente, Shirley Curry gode di una comunità così affiatata, che i suoi iscritti sono sempre i primi ad intervenire in suo favore, mitigando spesso inutili polemiche che non interessano ad una donna il cui unico desiderio è giocare al suo gioco preferito e raccontare la storia che vuole lei.

Negli anni la demografica del suo canale è diventata la più varia. Ogni fascia di età incluse quelle più alte si riuniscono sotto i suoi video per discutere ed incoraggiarsi a vicenda, e questo proprio per via dell’energia positiva che Skyrim Grandma è riuscita a portare. Molte persone anziane hanno contattato Shirley negli anni, ringraziandola per averli convinti ad uscire allo scoperto ed affrontare l’opinione di un mondo del gaming che dovrebbe unire per passione e non per età.

PUBBLICITÀ

Shirley Curry aka Skyrim Grandma: storie di

E oggi?

Cinque anni dopo il suo primo video, Shirley Curry continua a intrattenere il suo pubblico di nipoti, ma con alcune importanti precisazioni. Nel mese di maggio dell’anno corrente, Shirley ha pubblicato un suo vlog in cui ha annunciato di volersi prendere una pausa e ridurre la frequenza dei suoi upload. Visite mediche condotte in quei mesi avevano rilevato livelli di pressione e stress anomali, motivo per il quale Shirley è dovuta correre ai ripari.

Lo stress nasceva non solo dalla frequenza con cui si sentiva obbligata a postare, ma anche dalla costante (seppur minoritaria) frequenza di commenti di chi continuava a dirle come e a cosa giocare. Stesse complicazioni nascevano dal dover continuamente spiegare il modo particolare in cui giocava a Skyrim. L’idea di trattare questo gioco come una storia nella storia è un concetto che ha lasciato spiazzati molte, troppe persone che hanno poi chiesto spiegazioni ad una persona anziana che nello stesso video ha ammesso di trarre ormai più piacere a giocare per conto proprio che in funzione di un’audience.

Tale concetto è reso ancor più frustrante dal fatto che oggi c’è una notevole discrepanza tra il numero di iscritti al suo canale e quello di visualizzazioni effettive. Skyrim Grandma ha circa 920mila iscritti, ma i suoi video attirano in media solo 10mila spettatori. Secondo i suoi strumenti di analytics poi, i suoi spettatori effettivi passano in media 5 minuti su video che hanno una durata di circa 30, altro motivo di frustrazione di una donna che a maggio iniziava ad avvertire la paura di giocare per gli altri e non più per se stessa.

Shirley Curry aka Skyrim Grandma: storie di

Conclusione

Shirley Curry non ha smesso di caricare i suoi video, non ha smesso di creare le sue storie e soprattutto non ha smesso di giocare. Il 18 settembre, Shirley ha caricato il primo episodio di una nuova serie, il cui protagonista è il figlio del primo personaggio mai creato da lei (quello che tra l’altro Shirley ammette essere quello a cui è più affezionata). Il video conta oggi poco più di 7000 visualizzazioni, ma conta anche un fiume di commenti positivi di persone semplicemente gentili e di supporto.

PUBBLICITÀ

Skyrim Grandma è e rimarrà un’icona del mondo del gaming e della serie di The Elder Scrolls, al punto che l’anno scorso Bethesda l’ha invitata presso i propri studi per registrarla ufficialmente come un NPC di TED 6. Purtroppo in quella sede ha avuto anche un faccia a faccia con Todd Howard, ma questa è una scoperta che chi vi scrive ha fatto quando era ormai troppo tardi, altrimenti avrei fatto di tutto per convincerla a chiedergli di falloutfirst.com.

SCOPRI CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO!

Mraser si dedica al mondo dei videogiochi da quando a 4 anni qualcuno lo massacrò a Street Fighter ad un arcade di Rivisondoli e lui per orgoglio decise di diventare il migliore. A 10 anni perde la sua Nintendo64, spaccata in due dal padre dopo che lui aveva abbattuto il televisore per collegarsi da solo la console, e più tardi con la Gamecube scoprirà per la prima volta l'attrazione furry grazie a Krystal di StarFox Adventures. Qualche (tanti) anni dopo Mraser continua a dedicare più tempo ai videogiochi di quanti ammetta con la sua ragazza e oggi scrive per SpaceNerd su news, recensioni e sull'ultima menzogna di Todd Howard.

Seguici su tutti i nostri social!
Advertisement
Commenta
Sottoscrivimi agli aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Advertisement

Facebook

TWITCH

Popolari

0
Facci sapere la tua con un commento!x
()
x