Cinema&Tv

Premi Oscar 2023: Tutti i Vincitori

La notte del 13 marzo 2023 si è tenuta la 95ª edizione dei premi Oscar, il più importante riconoscimento in ambito cinematografico degli Stati Uniti e del mondo.

Presentata dal conduttore Jimmy Kimmel, la cerimonia ha visto trionfare il film Everything Everywhere All at Once dei Daniels (Daniel Kwan e Daniel Scheinert), che si è aggiudicato 7 statuette su 11 nomination.

Articoli che potrebbero interessarti

Di seguito tutte le nomination e i vincitori (in grassetto) dei premi oscar 2023

Miglior film

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua (leggi la recensione)
  • Elvis
  • Gli spiriti dell’isola
  • Everything Everywhere All at Once
  • The Fabelmans
  • Tár
  • Women Talking
  • Triangle of Sadness
  • Top Gun: Maverick

Miglior regia

  • Martin McDonagh (Gli spiriti dell’isola)
  • Daniel Kwan e Daniel Scheinert (Everything Everywhere All at Once)
  • Steven Spielberg (The Fabelmans)
  • Todd Field (Tár)
  • Ruben Östlund (Triangle of Sadness)

Miglior attrice protagonista

  • Cate Blanchett (Tár)
  • Ana de Armas (Blonde)
  • Andrea Riseborough (To Leslie)
  • Michelle Williams (The Fabelmans)
  • Michelle Yeoh (Everything Everywhere All at Once)

Miglior attore protagonista

  • Austin Butler (Elvis)
  • Colin Farrell (Gli spiriti dell’isola)
  • Brendan Fraser (The Whale)
  • Paul Mescal (Aftersun)
  • Bill Nighy (Living)

Miglior attrice non protagonista

  • Angela Bassett (Black Panther: Wakanda Forever)
  • Hong Chau (The Whale)
  • Kerry Condon (Gli spiriti dell’isola)
  • Jamie Lee Curtis (Everything Everywhere All at Once)
  • Stephanie Hsu (Everything Everywhere All at Once)

Miglior attore non protagonista

  • Brendan Gleeson (Gli spiriti dell’isola)
  • Bryan Tyree Henry (Causeaway)
  • Judd Hirsch (The Fabelmans)
  • Barry Keoghan (Gli spiriti dell’isola)
  • Ke Huy Quan (Everything Everywhere All at Once)

Miglior film internazionale

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale (Germania)
  • Argentina, 1985 (Argentina)
  • Close (Belgio)
  • EO (Polonia)
  • The Quiet Girl (Irlanda)

Migliori costumi

  • Babylon
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Everything Everywhere All at Once
  • Elvis
  • La signora Harris va a Parigi

Miglior sonoro

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua
  • The Batman
  • Elvis
  • Top Gun: Maverick

Migliore colonna sonora

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Babylon
  • Gli spiriti dell’isola
  • Everything Everywhere All at Once
  • The Fabelmans

Miglior sceneggiatura non originale

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Glass Onion: Knives Out
  • Living
  • Top Gun: Maverick
  • Women Talking

Miglior sceneggiatura originale

  • Gli spiriti dell’isola
  • Everything Everywhere All at Once
  • The Fabelmans
  • Tár
  • Triangle of Sadness

Miglior cortometraggio

  • An Irish Goodbye
  • Ivalu
  • Le Pupille
  • Night Ride
  • The Red Suitcase

Miglior cortometraggio animato

  • The Boy, the Mole, the Fox and the Horse
  • The Flying Sailor
  • Ice Merchants
  • My Year of Dicks
  • An Ostrich Told Me the World is Fake and I Think I Believe It

Miglior canzone originale

  • Applause (Tell it like a woman)
  • Hold my hand (Top Gun: Maverick)
  • Lift me up (Black Panther: Wakanda Forever)
  • Naatu Naatu (RRR)
  • This is a life (Everything Everywhere All at Once)

Miglior documentario

  • All that breathes
  • All the beauty and the bloodshed
  • Fire of love
  • A house made of splinters
  • Navalny

Miglior cortometraggio documentario

  • The Elephant Whisperers
  • Haulout
  • How do you measure a year?
  • The Martha Mitchell effect
  • Stranger at the gate

Miglior film d’animazione

  • Pinocchio
  • Marcel the shell with shoes on
  • Il gatto con gli stivali 2: L’ultimo desiderio
  • Red
  • Il mostro dei mari

Migliori trucco e acconciature

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • The Batman
  • Elvis
  • The Whale
  • Black Panther: Wakanda Forever

Migliore scenografia

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua
  • Babylon
  • Elvis
  • The Fabelmans

Miglior montaggio

  • Gli spiriti dell’isola
  • Elvis
  • Tár
  • Top Gun: Maverick
  • Everything Everywhere All at Once

Migliore fotografia

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Bardo, la cronaca falsa di alcune verità
  • Elvis
  • Tár
  • Empire of light

Migliori effetti visivi

  • Niente di nuovo sul fronte occidentale
  • Avatar: La via dell’acqua
  • Black Panther: Wakanda Forever
  • Top Gun: Maverick
  • The Batman
Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Vittorio Pezzella

Cercò per lungo tempo il proprio linguaggio ideale, trovandolo infine nei libri e nei fumetti. Cominciò quindi a leggerli e studiarli avidamente, per poi parlarne sul web. Nonostante tutto, è ancora molto legato agli amici "Cinema" e "Serie TV", che continua a vedere sporadicamente.

  • Articoli recenti

    Bridgerton – Stagione 3: la recensione in armocromia

    La serie Netflix guilty-pleasure-di-molti-serieprefe-di-pochi, Bridgerton, è finalmente sulla bocca - e gli schermi - di…

    % giorni fa

    X-Men 97, la recensione: I fumetti ripartano dall’animazione

    Con la recente acquisizione dei diritti cinematografici dei personaggi degli X-Men, da anni in un…

    % giorni fa

    Dead Island 2, la recensione: sangue e non-morte tra le strade di Los Angeles

    È ormai da diversi anni che lo sviluppo di un videogioco tripla A stia risultando…

    % giorni fa

    Indika, la recensione: nell’anima di una suora

    Ero rimasta abbastanza colpita dall'annuncio di Indika, ma allo stesso tempo dubbiosa sui suoi contenuti…

    % giorni fa

    Deadpool: Il buono, il brutto e il cattivo, la recensione: Ridi, Pagliaccio

    Deadpool parte alla ricerca delle sue origini assieme a Wolverine e Capitan America. In questa…

    % giorni fa

    Che cos’è il City Pop? Nascita e Rinascita di un genere musicale

    Se una macchina del tempo mi trasportasse nel Giappone di metà anni '80 non credo…

    % giorni fa