News

Morbius: rilasciato il primo trailer ufficiale

Il vampiro di casa Marvel

Anticipato negli ultimi giorni con diversi scatti dal set trapelati in rete, rivelatesi poi veri, il vampiro della Sony/Marvel Morbius si è finalmente mostrato nel suo primo teaser trailer, introducendoci alle sue origini e al nuovo universo Sony.

Sulla scia di Venom, Morbius si presenta come un altro film di origini su un iconico villain dell’Arrampicamuri. Il personaggio, apparso per la prima volta su The Amazing Spider-Man #101 nel 1970 ad opera del disegnatore Gil Kane e dello scrittore Roy Thomas, sarà interpretato dall’attore Jared Leto (Dallas Buyers Club, Suicide Squad ).

Nel trailer abbiamo un assaggio di come apparirà il personaggio di Leto, apparendo già come una figura malvagia e molto simile ad un vampiro. Sono oltretutto presenti chiari riferimenti a Spider-Man: nelle scene finali del trailer è presente una piccola sorpresa per i fan che conferma il diretto collegamento di Morbius ai film con Tom Holland, al contrario invece del Venom con Tom Hardy.

Articoli che potrebbero interessarti
ADV

La trama segue le vicende del Dr. Morbius, stimato scienziato in cerca di una cura alla sua condizione, in quanto affetto sin da bambino da una malattia al sangue che lo sta lentamente uccidendo. Arriverà a spingersi oltre il limite con la sua ricerca, trovando un rimedio che gli donerà particolari abilità, trasformandolo al contempo in un essere mostruoso con un’inarrestabile sete di sangue.

Nel film oltre Jared Leto, troviamo Adria Arjona (come Martine Bancroft), Matt Smith (Doctor Who) come Loxias Crown, Tyrese Gibson (Fast and Furious) nei panni di Simon Stroud, Charlie Shotwell, Jared HarrisJ.K. Simons di nuovo nell’iconico ruolo dell’amato J. Jonah Jameson.

E voi, cosa ne pensate di questo nuovo trailer, fatecelo sapere con un commento.

ADV
Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Matteo Falato

Fan di Star Wars sin dalla culla, grande amante dei Cinecomics e videogiochi, nello specifico grandi saghe come Mass Effect e Fallout, un bingewatcher professionista. Datemi poi uno di questi argomenti, e potrei non smettere più di parlare.

Pubblicato da
Matteo Falato
  • Articoli recenti

    Indika, la recensione: nell’anima di una suora

    Ero rimasta abbastanza colpita dall'annuncio di Indika, ma allo stesso tempo dubbiosa sui suoi contenuti…

    % giorni fa

    Deadpool: Il buono, il brutto e il cattivo, la recensione: Ridi, Pagliaccio

    Deadpool parte alla ricerca delle sue origini assieme a Wolverine e Capitan America. In questa…

    % giorni fa

    Che cos’è il City Pop? Nascita e Rinascita di un genere musicale

    Se una macchina del tempo mi trasportasse nel Giappone di metà anni '80 non credo…

    % giorni fa

    Sand Land, la recensione: l’ultima opera di Akira Toriyama

    Ventiquattro anni dopo l'originale uscita nella rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha, Sand Land ottiene…

    % giorni fa

    Shibatarian, la recensione: La discreta inquietudine di un’idea strampalata

    Shibatarian, manga shonen a tinte horror-sovrannaturali di Katsuya Iwamuro, pubblicato in Giappone da Shueisha, è…

    % giorni fa

    Civil War, la recensione: Dio (non) benedica l’America

    Ultimo lavoro di Alex Garland prima della sua pausa dal cinema, Civil War è stato…

    % giorni fa