News

Tekken 7: Kunimitsu tornerà nella Season 4

I sospetti di molti fan della serie di Tekken sono stati finalmente confermati! Il primo dei due personaggi DLC previsti per la Season 4 di Tekken 7 è proprio lei, la ninja Kunimitsu.

Storica rivale del ben più noto Yoshimitsu sin dal primo Tekken, nonché reietta del clan Manji, Kunimitsu si presenta a noi in una veste tutta nuova, dotata per l’occasione di Rage Drive e Rage Art, meccaniche introdotte nel settimo capitolo della serie.

Kunimitsu, sei davvero tu?

Non si tratta però, a quanto pare, della Kunimitsu originale: dal trailer di lancio della Season 4 (visibile in calce all’articolo), si può facilmente intuire come la giovane che ci troviamo davanti sia in realtà la figlia del ninja che abbiamo conosciuto negli scorsi capitoli. La sua missione? Apparentemente, rubare la lama maledetta in possesso del ninja Yoshimitsu.

Articoli che potrebbero interessarti
ADV

Le altre novità della Season 4

Oltre a Kunimitsu, la Season 4 di Tekken 7 prevede ulteriori aggiunte e modifiche.
Tra queste:

  • Un nuovo stage, Vermillion Gates;
  • Un secondo personaggio con annesso stage, che verrà annunciato prossimamente;
  • Un nuovo sistema di ranking chiamato Tekken Prowess, basato sulla somma delle statistiche di gioco e sul rango ottenuto con i vari combattenti del roster;
  • Migliorie generiche all‘interfaccia;
  • Migliorie alla giocabilità online del titolo;

Ci lasciamo dunque al trailer della Season 4 di Tekken 7, ricordandovi che il titolo è attualmente disponibile su piattaforme PC, PlayStation 4 e Xbox One. Ulteriori aggiornamenti saranno presto disponibili su SpaceNerd.it, nonché sul sito ufficiale della saga di Tekken. Restate sintonizzati!

Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Giorgio Capasso

Avvicinatosi al mondo videoludico tramite una PlayStation senza Memory Card, impara ben presto - e per forza - a giocare un titolo con il semplice scopo di goderselo. All'età di 21 anni e molte piattaforme dopo, ha ormai sviluppato una netta preferenza per i titoli in giocatore singolo, i mondi di gioco ben congegnati e i gameplay più creativi, senza disdegnare qualche titolo votato al multiplayer. Il tutto, ovviamente, sempre con l'entusiasmo di un bambino. Tra i titoli che più hanno saputo tenerlo incollato allo schermo (ad oggi): Dragon Age - Origins, Fallout 4, Tekken 7 e Terraria.

Pubblicato da
Giorgio Capasso
  • Articoli recenti

    Com’è “invecchiata” la longevità nei videogames?

    Quante volte è capitato di sentire discussioni sulla longevità di un gioco, anche di giochi…

    % giorni fa

    Il Cacciatore di Idee, la recensione: l’avidità degli autori secondo Stefano Ficca e Valerio Cartuccia

    ❝Trattare con il subconscio degli autori è la parte del lavoro che odio❞ Questa è…

    % giorni fa

    Yu-Gi-Oh! Duel Links: Guida all’Evocazione Massima nei Rush Duel

    Introduzione Con il più recente aggiornamento di Yu-Gi-Oh! Duel Links, Konami ha deciso di rivoluzionare…

    % giorni fa

    Suxbad: la commedia millennial che tutti dovrebbero recuperare

    Gli anni 2000 sono stati un periodo abbastanza bizzarro per il genere cinematografico della commedia.…

    % giorni fa

    Solo Leveling Stagione 1, la recensione: un’inizio davvero agrodolce

    Ho iniziato a leggere Solo Leveling ormai tre anni fa, quando Star Comics annunciò di…

    % giorni fa

    Primavera 2024: 5 anime da non perdere

    Il freddo invernale sta lentamente per concludersi, come gli anime che sono andati in onda…

    % giorni fa