Categorie: NewsVideogiochi

Kingdom Hearts Melody of Memory: annunciato un nuovo capitolo della serie

In seguito al leak dei giorni scorsi sul sito ufficiale di Dark Road, dove era emerso un misterioso nuovo logo, Square Enix ha annunciato sul proprio sito ufficiale Kingdom Hearts Melody of Memory, nuovo capitolo della serie in uscita nel corso del 2020 su PlayStation 4, Xbox One e per la prima volta anche su Nintendo Switch.

Per la prima volta nella serie il titolo sarà un rhythm game, dove si ripercorreranno le avventure passate di Sora a ritmo delle celebri colonni sonore della saga. Nonostante possa sembrare uno spin-off poco importante in termini di trama, il titolo si porrà come un seguito diretto di Kingdom Hearts 3, plausibilmente ambientato nel primo anno successivo agli eventi dell’ultimo capitolo della serie e delle vicende narrate in ReMind.

Articoli che potrebbero interessarti

Nel catalogo di Kingdom Hearts Melody of Memory sono presenti ben 140 brani tratti dall’universo di Kingdom Hearts, che fungeranno da base per poterci muovere lungo un binario e combattere gli Heartless a suon di note musicali.

ADV

Insomma, Square Enix non ha perso né il pelo, né il vizio: per i fan anche questo titolo sarà un acquisto difficilmente evitabile. Se volete saperne di più, vi rimandiamo al trailer ufficiale del gioco. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!

Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Alberto Mantione

Laureato in economia, grande cultore del mondo del marketing e ovviamente appassionato di videogiochi fin da tenere età, sono stato svezzato a 3 anni con i miei primissimi videogiochi, a 4 con nientemeno che Monkey Island giocato assieme a mio padre e a 5 ho portato a termine il mio primo videogioco in assoluto, Pandemonium, dando il via "ufficialmente" alla mia passione. Da allora posso vantarmi di aver concluso quasi tutti i più celebri titoli usciti possedendo pressoché tutte le console, dalla prima Playstation in avanti. Tolti i titoli sportivi, non c'è genere di gioco in cui non mi piaccia cimentarmi

Pubblicato da
Alberto Mantione
  • Articoli recenti

    Indika, la recensione: nell’anima di una suora

    Ero rimasta abbastanza colpita dall'annuncio di Indika, ma allo stesso tempo dubbiosa sui suoi contenuti…

    % giorni fa

    Deadpool: Il buono, il brutto e il cattivo, la recensione: Ridi, Pagliaccio

    Deadpool parte alla ricerca delle sue origini assieme a Wolverine e Capitan America. In questa…

    % giorni fa

    Che cos’è il City Pop? Nascita e Rinascita di un genere musicale

    Se una macchina del tempo mi trasportasse nel Giappone di metà anni '80 non credo…

    % giorni fa

    Sand Land, la recensione: l’ultima opera di Akira Toriyama

    Ventiquattro anni dopo l'originale uscita nella rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha, Sand Land ottiene…

    % giorni fa

    Shibatarian, la recensione: La discreta inquietudine di un’idea strampalata

    Shibatarian, manga shonen a tinte horror-sovrannaturali di Katsuya Iwamuro, pubblicato in Giappone da Shueisha, è…

    % giorni fa

    Civil War, la recensione: Dio (non) benedica l’America

    Ultimo lavoro di Alex Garland prima della sua pausa dal cinema, Civil War è stato…

    % giorni fa