News

Loki: svelato il ruolo di Sophia di Martino ed indizi sul futuro degli Avengers

Quanto detto precedentemente sulla nostra pagina Facebook, l’attrice britannica Sophia di Martino (“Into the Badlands” e “Yesterday“) è entrata a far parte del cast della serie TV stand-alone “Loki” targata Disney+ che rientra, tra l’altro, nella Fase 4 del Marvel Cinematic Universe (ricordiamo che verranno narrati gli eventi dopo la sua apparizione in Avengers: Endgame) e ricoprirà un ruolo che sembrava essere “top secret“.

Ora sappiamo chi sarà!

Sophia di Martino sarà la versione femminile del fratellastro di Thor!

Ma andiamo con ordine.

ADV

Come sarà la co-protagonista donna

Sophia di Martino in una scena di “Into the Badlands”

Secondo una fonte legata a Hollywood, Di Martino porterà una sua incarnazione di questo sesso sui display dei nostri dispositivi. Quindi, condividerà come co-protagonista la stessa identità dell’ormai amato villain, che sarà interpretato nuovamente da Tom Hiddleston (Golden Globe come miglior attore per “The Night Manager” della AMC).

E siccome Loki è riconosciuto universalmente per essere il Dio dell’Inganno, potrà sfruttare a suo favore la bellezza encomiabile dell’attrice originaria del Regno Unito. Infatti, questa figura è stata scelta in base ad una delle tre pubblicazioni di Mackenzi Lee, scrittrice statunitense nota per romanzi per bambini e giovani adulti. Le opere letterarie (pubblicate per Marvel Press, “costola” della pubblicazione di romanzi in prosa della Marvel insieme a Disney Books, che rientra tra le filiali della Walt Disney Company), consistono, appunto, in tre libri di narrativa storica con gli anti-eroi della casa di Stan Lee.

ADV

La scrittrice, nota per una rappresentazione di un uomo dall’orientamento bisessuale nell’Europa del 18° secolo (protagonista del suo secondo libro “The Gentleman’s Guide to Vice and Virtue” pubblicato nel 2017 e per cui ha vinto uno Stonewall Book Award), ha voluto rappresentare il personaggio del Principe di Jotunheim nella sua opera specifica (chiamata “Loki: Where Mischief Lies“), caratterizzato come pansessuale gender-fluid.

La copertina del libro su Loki di Mackenzi Lee

Inoltre, anche nei fumetti Loki è stato rappresentato così! Riveste un ruolo di spicco, rispetto alle altre variazioni cartacee, nella serie “Mighty Avengers“, creata da Brian Michael Bendis (testi) e Frank Cho (disegni). Qui Loki donna si sostituisce ad una Scarlet Witch momentaneamente dispersa e si impossessa del ruolo di leader dei Vendicatori, in modo tale da poterli manipolare come preferisce solo a lungo termine, quando verrà poi smascherata e scoperta.

ADV

Una vignetta di Loki donna in “Potenti Vendicatori

Per la Marvel, le pari opportunità sono fondamentali!

Ricordiamo che, per quanto riguarda le storie ruotanti intorno a Thor, il Mjöllnir è stato anche impugnato da Jane Foster, la sua fiamma, nella serie fumettistica “The Mighty Thor“. Non a caso, nella stessa Fase 4 dello MCU è previsto che lei ci sarà nel quarto sequel intitolato “Thor: Love and Thunder” (in uscita il 5 Novembre 2021), diretto nuovamente da Taika Waititi dopo il successo ottenuto con il suo “Thor: Ragnarok“, e sarà interpretata di nuovo da Natalie Portman (come annunciato nel panel dedicato alla Marvel al San Diego Comic-Con di quest’anno). Quindi, poter raffigurare una donna con i poteri del Dio del Tuono non può che essere fantastico!

Articoli che potrebbero interessarti

ADV

Jane Foster eredita il Martello di Thor in questa vignetta del fumetto

Natalie Portman annunciata come La Grande Thor al San Diego Comic-Con

Nello stesso film, secondo Wikipedia, è previsto che Valchiria, ancora interpretata da Tessa Thompson (Charlotte Hale in “Westworld“), dopo essere stata dichiarata Re della Nuova Asgard in “Avengers: Endgame” dall’attuale possessore dello Stormbreaker, sarà in ricerca della sua regina, divenendo il primo personaggio LGBTQ (sigla utilizzata come termine collettivo della comunità gay). Di conseguenza, riconoscere anche l’orientamento sessuale con un essere al servizio di Odino, secondo la mitologia norrena, è ulteriormente fantastico!

Tessa Thompson nei panni di Valchiria in una scena di “Thor: Ragnarok”

Il futuro di Loki nel Marvel Cinematic Universe

Kevin Feige ha dichiarato su Bloomberg che lo rivedremo nella stessa “Phase 4” nel prossimo film “Doctor Strange in the Multiverse of Madness” con Benedict Cumberbatch (in uscita il 7 Maggio 2021) e sarà collegata alla sua serie TV.

Ci sarà anche Elizabeth Olsen nel cast del sequel sul Dottor Strange e tornerà ad impersonare Scarlet Witch, secondo quanto confermato sempre al panel del San Diego Comic-Con. Non a caso, confluirà anche con un’altra delle serie TV Disney+ “WandaVision” (Paul Bettany è nel cast) ed inoltre incontreranno la Monica Rambeau di “Captain Marvel” in una sua versione alternativa e sarà importantissima per lo sviluppo della storia, secondo quanto detto da Cosmic Book News.

Benedict Cumberbatch e Elizabeth Olsen sul palco del panel della Marvel al San Diego Comic-Con

Data di uscita

A quanto pare, non ci resta che aspettare di vederci questo preannunciato capolavoro! La serie TV “Loki” debutterà nella Primavera del 2021 su Disney+. Attenderemo tutti insieme con hype assoluto!

 

 

Seguici su tutti i nostri social!
CondividI
Antonio Russo

Classe '95, fiero napoletano. Marchiato nel cuore e nella mente dall'arte. Di conseguenza, dalla cultura nerd. Alcuni mi chiamano Zesku. E ho scoperto nella vita che ho visto e che vorrò vedere micro-mondi che io e voi umani non potremmo immaginarci.

  • Articoli recenti

    Deadpool: Il buono, il brutto e il cattivo, la recensione: Ridi, Pagliaccio

    Deadpool parte alla ricerca delle sue origini assieme a Wolverine e Capitan America. In questa…

    % giorni fa

    Che cos’è il City Pop? Nascita e Rinascita di un genere musicale

    Se una macchina del tempo mi trasportasse nel Giappone di metà anni '80 non credo…

    % giorni fa

    Sand Land, la recensione: l’ultima opera di Akira Toriyama

    Ventiquattro anni dopo l'originale uscita nella rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha, Sand Land ottiene…

    % giorni fa

    Shibatarian, la recensione: La discreta inquietudine di un’idea strampalata

    Shibatarian, manga shonen a tinte horror-sovrannaturali di Katsuya Iwamuro, pubblicato in Giappone da Shueisha, è…

    % giorni fa

    Civil War, la recensione: Dio (non) benedica l’America

    Ultimo lavoro di Alex Garland prima della sua pausa dal cinema, Civil War è stato…

    % giorni fa

    No Rest for the Wicked, l’anteprima: l’atteso ritorno di Moon Studios

    Ricordo ancora quella meraviglia di Ori and the Blind Forest, alle lacrime versate già nei…

    % giorni fa